VITTORIO BRIDI (LEGA NORD) VUOLE RISPOSTE CONCRETE SULLA SICUREZZA

0
15

“Nel Consiglio comunale straordinario, indetto per far fronte alla sicurezza e all’ordine pubblico, le proposte delle minoranze sono state cassate dal Sindaco Andreatta, convinto che quanto messo in atto finora sia sufficiente a contrastare il dilagare della microcriminalità. Spiace constatare, però, che tali parole siano in realtà soltanto una convinzione del Primo cittadino dato che gli episodi non hanno fine. Si prenda l’esempio dell’anziana sequestrata per due ore a Gardolo da un balordo il quale, oltre alle intimidazioni, le ha scagliato contro un oggetto provocandole contusioni e ferite alla testa; la rapina a Prenatal; i continui furti nelle abitazioni e a danno dei commercianti; la prostituzione nella zona Nord di Trento; lo spaccio di droga in numerose zone della città e scippi a danno dei trentini sono fattori ormai quotidiani. Per queste motivazioni, la Lega Nord Trentino ha organizzato una fiaccolata per sabato 15 febbraio alle ore 18 aperta a tutti i cittadini che ritengono urgente intervenire in materia, con ritrovo in Piazza Dante. 

Si chiede allora al Sindaco, se ritenga doveroso installare delle telecamere nelle zone ancora scoperte nella città di Trento (come ad esempio nel quartiere di Gardolo dove l’anziana è stata aggredita, sequestrata e derubata) e se sia il caso di richiedere alla Provincia ulteriori risorse finanziarie da mettere a disposizione per interventi urgenti in materia di sicurezza e ordine pubblico (visti i tagli), aumentando immediatamente anche l’organico della polizia locale in servizio sul territorio, usufruendo del personale che opera all’interno degli Uffici di Via Maccani.”

Questo era il testo della domanda d’attualità presentata dal Consigliere comunale di Trento della Lega Nord Trentino Vittorio Bridi durante la seduta di giovedì del Consiglio comunale.

Comments

comments