D’Alterio (M5S): “Corpo unico di Polizia Locale per la sicurezza dei trentini”

La sicurezza dei cittadini trentini deve tornare ad essere una priorità nell’agenda politica locale” ha dichiarato Mario D’Alterio, candidato del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni provinciali in Trentino.

Fino ad oggi – continua D’Alterio – abbiamo assistito ad un calo di attenzione costante verso questo importante valore per la convivenza civile di una comunità. Troppo spesso la cronaca locale è occupata da criminalità violenza. L’urgenza di tornare ad investire risorse e fondi per prevenire e contrastare la delinquenza è evidente“.

D’Alterio poi si scaglia contro D’Ambrosio, capolista alle provinciali di Fratelli d’Italia: “La soluzione di candidare l’ex questore come paladino della sicurezza non è efficace, mi domando infatti perché chi ha avuto la possibilità e il potere di incidere per migliorare la situazione non abbia fatto nulla in tal senso. Serve proporre soluzioni efficaci e concrete“.

In piena campagna elettorale fare promesse è fin troppo facile, ma dopo le elezioni serviranno i fatti. Noi del Movimento 5 Stelle verificheremo subito la possibilità e l’opportunità di costituire un corpo unico di Polizia Locale per potenziare la presenza sul territorio del personale di vigilanza“.

Dopo la proposta D’Alterio conclude affermando di ritenere opportuno rafforzare la sinergia tra i vari corpi delle forze dell’ordine per ottimizzare le risorse: “I cittadini trentini hanno il diritto di vivere e sentirsi sicuri sul territorio in cui vivono. Noi ci impegneremo con fermezza affinché questo diritto sia riconosciuto e garantito“.