D’Ambrosio (FdI): “Il Trentino necessita di idee e di capacità propositiva”

“Sono entusiasta di far parte della lista di Fratelli d’Italia”, è con queste parole che l’ex Questore di Trento, Massimo D’Ambrosio, ha aperto il suo intervento nel corso della presentazione delle liste a sostegno di Maurizio Fugatti. L’intervento del Capolista di Fratelli d’Italia si è basato sul concetto secondo il quale è necessario “mandare a casa quelli che hanno parlato di sicurezza solo quando, sotto pressione da parte dell’opposizione, non ne hanno potuto fare a meno. E lo hanno fatto solo per paura di perdere l’elettorato”.

D’Ambrosio ricorda che quando era Questore di Trento aveva sollecitato la maggioranza di centrosinistra autonomista a chiedere con insistenza maggiori risorse per garantire sicurezza ai Trentini. Parole, le sue, non ascoltate dal centrosinistra che peraltro contava su un esecutivo “amico”, allora in carica, che “aveva ridotto i fondi nei confronti delle forze dell’ordine”.

In Trentino vi è, ad avviso di D’Ambrosio, la necessità di rinnovamento “non solo di uomini e di donne, ma anche di idee e di capacità propositiva”. Sull’autonomia vi è stato, nel corso del suo intervento, una conferma dell’istanze autonomiste del Partito di Giorgia Meloni, ma non puntando al sistema creato negli scorsi decenni dal centrosinistra sul territorio. Per l’ex Questore di Trento il sistema trentino deve essere un modello da imitare al di fuori della Provincia Autonoma.