La coalizione popolare e autonomista per il cambiamento si è riunita questa sera ed ha definito alcune questioni riguardanti la formazione delle liste. Sulla ipotesi di candidature di consiglieri provinciali eletti nelle file del centrosinistra si sonoribadite le decisioni già prese che riguardano l’esclusione di tale fattispecie.

Sulla vicenda che riguarda invece il consigliere Claudio Civettini il candidato presidente Maurizio Fugatti, sentite tutte le forze politiche della coalizione che hanno demandato allo stesso la decisione definitiva, ha comunicato la propria non disponibilità alla candidatura del consigliere all’interno di liste della coalizione che lo sostengono. Tale decisione nasce non dai veti espressi da alcuni singoli partiti, bensì da una riflessione sugli scenari politici futuri e dei conseguenti rapporti fiduciari fatta dallo stesso candidato Presidente.

Lo stesso candidato Presidente ha manifestato la propria totale fiducia nei confronti della lista Civica Trentina formata da candidati espressione di competenza e professionalità, anche amministrativa, del territorio trentino nonché di forte valore culturale, auspicando fortemente la continuità dei rapporti politici e dell’alleanza con la stessa.

Termina così ufficialmente la vicenda che ha riguardato il Consigliere di Civica Trentina Claudio Civettini, oggetto in queste ultime due settimane di discussioni in merito alla sua possibile candidatura. La decisione di una sua possibile esclusione era emersa nel corso del pomeriggio durante il Consiglio Nazionale della Lega Trentino, il quale si era espresso sul veto.