Gasparri: “Centrodestra unito può vincere in Trentino”

Photo Credit [Facebook]

“Siamo molto lieti che la coalizione di centrodestra per le elezioni provinciali di Trento di ottobre si sia allargata, come Forza Italia auspicava, a diverse formazioni civiche. Il fallimento dell’amministrazione uscente e le rotture che si stanno registrando a sinistra rendono possibile una storica affermazione del centrodestra in Trentino. Sarebbe peraltro auspicabile, come sostengono i nostri dirigenti locali, che a Bolzano i partiti del centrodestra, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, si presentassero con una lista unitaria, in coerenza con la convinta scelta di voler difendere le ragioni della popolazione di lingua italiana. Una lista unitaria avrebbe più possibilità di successo e potrebbe positivamente condizionare i potentati locali per tutelare maggiormente la componente di lingua italiana. Del resto, la Südtiroler Volkspartei non mi pare abbia risposto in maniera generosa alle aperture venute nei suoi confronti da parte della Lega. Riteniamo che il centrodestra oltre alle elezioni regionali dell’Abruzzo e della Basilicata che si stanno avvicinando, debba preparare proposte unitarie anche per le elezioni dei presidenti delle province italiane che si terranno il 31 ottobre. È una scadenza meno importante di altre ma ha comunque una sua rilevanza. Non coinvolgerà i cittadini, essendo una elezione di secondo grado, ma è importante che il centrodestra si presenti unito anche a questo appuntamento, senza lasciare spazio a soluzioni ibride e confuse. Forza Italia auspica, con gli altri partiti del centrodestra, un immediato confronto anche in vista di questa scadenza, augurandoci che al più presto, anche in questo campo, la scelta torni ai cittadini e non sia gestita solo attraverso gli amministratori locali”. Lo dichiara il senatore Maurizio GASPARRI presidente del Comitato per le elezioni regionali e amministrative di Forza Italia.