Peterlongo (M5S): “In Trentino solo il M5S attaccato”

Valentina Peterlongo, candidata del M5S in Trentino, esprime in alcuni post su Facebook la sua riflessione sulla modalità e trattamento palesemente differenti con cui i mezzi di informazione stanno riservando spazi e attenzione alle forze politiche in gara: a suo avviso i media non solo sono parchi per non dire assenti nel dare visibilità alla lista M5S, peraltro definita prima di tutte le altre, ma non pongono adeguata attenzione alle dinamiche di aggregazione della maxi coalizione capitanata da Fugatti.

“In Trentino sorprendentemente solo il M5S è sotto attacco o alternativamente tenuto lontano dai riflettori dei media”, afferma la candidata pentastellata, sostenendo poi due ipotesi che ritiene plausibili.

Afferma, come prima tesi, che Lega con i suoi numerosissimi contrassegni satellite sarebbero uniti unicamente per lo scopo della caccia alla percentuale utile a raggiungere il premio di maggioranza, funzionale alla presa del Governo della PAT da parte di Fugatti e della conservazione dello scranno dei tanti capolista che nel corso della XV legislatura sono migrati da un partito all’altro o che difficilmente correrebbero il rischio di correre da soli.

La possibilità alternativa, prosegue Valentina Peterlongo,  sarebbe che in verità solamente il M5s sia realmente interessato alla difesa della democrazia, del Welfare State e del benessere diffuso per la comunità.