STRUTTURE SANITARIE: LA FUGA FUORI PROVINCIA

0
31

La stampa locale di oggi riporta la previsione negativa per il 2014 in riferimento al cosiddetto “turismo della salute”, la fuga dalle strutture sanitarie locali, che registrerebbe un saldo negativo tra mobilità attiva e passiva pari ad oltre 16 milioni, stando alle dichiarazioni della Giunta in seguito al preconsuntivo dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento, che registra un saldo negativo pari a 14,88 milioni.

Si ritiene che questi dati necessitino di una profonda analisi, utile alla comprensione delle ragioni alla base della scelta di numerosi pazienti trentini di rivolgersi a strutture ospedaliere esterne alla Provincia per la cura della propria salute.

Infatti, i risultati di quest’analisi consentirebbero alla Provincia di Trento di individuare quali siano gli elementi di criticità presenti nell’organizzazione del sistema sanitario provinciale responsabili di questa “fuga” ed in seguito di progettare delle soluzioni atte a migliorare l’offerta sanitaria provinciale, anche guardando a quelle realtà che registrano invece risultati positivi, come ad esempio l’Alto Adige.

Comments

comments