Premio scientifico dell’Alto Adige, sono aperte le candidature destinate a ricercatori e ricercatrici esperti. Il premio consiste in 15.000 euro lordi e si rivolge a ricercatori e ricercatrici che abbiano esperienza pluriennale e abbiano svolto attività di ricerca particolarmente significativa per l’Alto Adige.

“Un riconoscimento a chi, con la ricerca scientifica, aiuta il territorio a crescere e a innovarsi giorno dopo giorno, rafforzando il profilo dell’Alto Adige come polo dell’innovazione” sottolinea il direttore della Ripartizione innovazione, ricerca e università della Provincia, Vito Zingerle. Il termine per presentare la domanda quest’anno è stato anticipato al 30 agosto 2018.

Possono candidarsi o essere candidati da una terza persona o da un membro della giuria, scienziati e scienziate con un curriculum di ricerca di almeno 15 anni. Il vincitore sarà scelto da una giuria internazionale che include ricercatori e professori universitari rappresentanti dei principali enti di ricerca dell’Alto Adige, del Trentino e del Tirolo.

La giuria valuterà la qualità scientifica e la qualificazione professionale dei candidati sulla base delle attività scientifiche svolte finora, l’originalità, la forza innovativa e l’impatto delle sue prestazioni scientifiche nonché la sua collocazione nel panorama scientifico internazionale. Le precedenti edizioni hanno visto vincitori Klaus Seppi (2016), Markus Ralser (2014) e Diego Calvanese (2013).

Maggiori informazioni sul portale web della Provincia.