ANNALISA LENZI (S)CARPE DIEM – COGLI L’ATTIMO, VIVI IL PRESENTE

0
23

Si inaugura 13 dicembre ad ore 19.30 da Kosmos Gallery, la mostra d’arte dell’artista Annalisa Lenzi “(s)CARPE DIEM“, in collaborazione con la pasticceria CaptainCake Verona e Stance socks.

La filosofia del Carpe Diem fu scritta da Orazio, e si fonda sulla considerazione che l’uomo deve sempre cercare di cogliere le occasioni, le opportunità, le gioie che si presentano oggi, vivendo il presente e senza pretendere di conoscere o determinare il futuro. E proprio da qui che trae ispirazione (s)CARPE DIEM, la mostra dell’artista Annalisa Lenzi che verrà ospitata negli spazi di Kosmos Gallery a Trento, storico negozio di street art e urban culture, rivolgendosi ad un pubblico che si sente giovane dentro e crede ancora nella filosofia del Carpe Diem.

(s)CARPE perché le nuove opere di Annalisa Lenzi sono ispirate alle sneakers, che in questo contesto assumeranno sembianze bizzarre: qualcuna diventerà un animale, un’altra un mostriciattolo o un essere strano, ma tutte manterranno la propria anima intatta. Inoltre saranno esposte anche le opere dell’artista ispirate alle correnti artistiche più contemporanee.

L’artista perginese Annalisa Lenzi, inizia da autodidatta alcuni anni fa con la pittura su pietra., i suoi lavori sono vibranti di colore e l a sua ricerca si indirizza verso le correnti artistiche più contemporanee, tra cui il pop surrealismo e la street-art, mediante i quali si diverte a manipolare la realtà e portare lo spettatore in un mondo parallelo dove nulla è normale. Non ci rimane che aspettare e scoprire quali novità proporrà a questo evento, di sicuro interesse anche per un target d’età molto giovanile.

L’appuntamento quindi a venerdì 13 dicembre alle ore 19.30 presso Kosmos Gallery in via Manci 75 a Trento, per l’apertura della mostra. All’inaugurazione ci saranno anche moltissime sorprese, tra le quali gli squisiti cupcakes artistici di CAPTAINCAKE Verona e le nuovissime collezioni Art & NBA di STANCE socks!

di Sabrina Conotter

Comments

comments