La Russa: “Bene Boldrini, impedire a imbecilli di sfogarsi sul web”

0
34

“Per la prima volta sono completamente d’accordo con la Boldrini. Bisogna lavorare seriamente per impedire che un esercito di imbecilli, spesso nascosti dietro l’anonimato, usi il web per sfogare l’astio che hanno dentro. Lo scemo della tastiera è sempre presente, a destra come a sinistra. E non si devono fare eccezioni”. Sono queste le parole pronunciate su Facebook da Ignazio La Russa.

Laura Boldrini intanto, ospite da Myrta Merlino che ha mostrato alcuni degli insulti diretti a lei, ha commentato: “Quei signori e quelle signore che passano il loro tempo a scrivere quelle sconcezze e ad augurare lo stupro, quando escono di casa, non saranno certamente dei veri gentiluomini o gentildonne. Ma tutto questo ha dei responsabili. Allora, io chiedo a tutti di mettersi nei panni di riceve quegli insulti e di spiegare perché si scrivono quei commenti. Quando io ho reso noti alcuni nomi di questi signori, ho ricevuto telefonate di madri che imploravano perdono o di altri stupiti del fatto che io leggessi i loro insulti“.

E ha aggiunto: “Cosa ci ha reso così cattivi? Credo che ci siano cattivi maestri nel nostro Paese e non solo in Italia. C’è chi utilizza l’odio per vari scopi: fare fake news e bufale su una persona nota può portare tanti soldi o delegittimare quella persona”.

 

Rispondi