Maltempo, anche la Coldiretti si mobilita contro il freddo e il gelo

Anche i trattori degli agricoltori della Coldiretti sono stati mobilitati come spalaneve per pulire le strade e come spandiconcime per la distribuzione del sale contro il pericolo del gelo. E’ quanto riferisce la Coldiretti in riferimento all’ondata di maltempo che sta facendo tornare l’inverno nella Penisola con freddo e neve.

“I mezzi agricoli sono al lavoro – sottolinea la Coldiretti – per consentire la circolazione anche nelle aree più interne e difficili ed evitare l’isolamento di case e aziende, ma anche garantire le consegne di prodotti deperibili come il latte”.

La possibilità di utilizzare anche i mezzi meccanici agricoli messi a disposizione dagli imprenditori delle campagne “garantisce – precisa la Coldiretti – la viabilità e scongiura il rischio di isolamento delle abitazioni soprattutto nelle aree più impervie interne e montane, grazie alla maggiore tempestività di intervento”.

“Il forte e repentino abbassamento della temperatura accompagnato da gelate anche in pianura – continua la Coldiretti – colpisce verdure e ortaggi coltivati in pieno campo e i frutteti pronti alla fioritura”. Nelle produzioni orticole di pieno campo, con temperature sotto lo zero sono a rischio le coltivazioni invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli, mentre il tepore quasi primaverile delle scorse settimane ha provocato in alcuni casi un risveglio vegetativo delle piante da frutto, dalle albicocche ai ciliegi, dalle pesche alle pere “che – conclude Coldiretti – in alcune zone sono già con le gemme gonfie e potrebbero subire danni”.