“Troppo buono per finire tra i rifiuti”, l’iniziativa altoatesina contro lo spreco alimentare

0
142

A partire dal 7 maggio sono disponibili per gli associati presso le sedi di Bolzano, Bressanone, Brunico, Merano e Silandro dell’Unione albergatori e pubblici esercenti dell’Alto Adige (HGV) i contenitori in materiale riciclato, i cosiddetti Doggy bag, grazie ai quali i clienti potranno portare con sé gli alimenti non consumati nei ristoranti altoatesini.

Lo slogan dell’iniziativa è “troppo buono per finire nei rifiuti”. Si tratta di un’ulteriore misura contro lo spreco alimentare prevista dall’apposita legge provinciale approvata nel marzo scorso che mira a ridurre lo spreco di generi alimentari ed a promuovere, tra l’altro, il riutilizzo anche di vestiti e di medicinali a favore delle fasce più deboli della popolazione. L’adozione dei contenitori riciclabili nei ristoranti altoatesini è il frutto della proficua collaborazione del Dipartimento alla salute della Provincia con l’HGV presieduta da Manfred Pinzger. Tale collaborazione è stata sancita nel corso di una recente visita dell’assessora Martha Stocker presso la sede dell’HGV durante la quale sono stati definiti gli ultimi dettagli dell’iniziativa.

Con la recente approvazione unanime da parte del Consiglio provinciale della nuova legge contro lo spreco alimentare abbiamo voluto dare un segnale chiaro – ha affermato la Stocker – della nostra volontà di sensibilizzare la popolazione nei confronti di questa tematica. In questo modo vogliamo instaurare un rapporto sostenibile con le risorse naturali a nostra disposizione, indirizzare verso un consumo consapevole e rafforzare la solidarietà della nostra popolazione nei confronti dei più deboli. Da anni numerose organizzazioni sono impegnate nella raccolta di prodotti alimentari da redistribuire ai bisognosi. Vorrei quindi esprimere il mio ringraziamento a tutti gli albergatori e ristoratori altoatesini che vorranno partecipare a questa ulteriore fase della nostra campagna di sensibilizzazione ed utilizzare nelle loro strutture i Doggy bag che consentiranno ai loro clienti di portare con sé i cibi non consumati evitando quindi che vengano gettati nei rifiuti”.

Il presidente Manfred Pinzger ha quindi posto l’accento sul fatto che “i clienti dimostrano di apprezzare i nostri sforzi per una gestione sempre più sostenibile delle strutture alberghiere e di ristorazione. Per questa ragione l’HGV ha deciso di sostenere e di partecipare attivamente alla campagna della Provincia contro lo spreco”. La lotta allo spreco alimentare e non alimentare assume sempre maggiore rilievo in considerazione dei positivi riflessi che genera in ambito sociale, economico e ambientale. La necessità di promuovere il recupero e la donazione delle eccedenze, infatti, risponde tanto ad esigenze sociali di contrasto alla povertà e al disagio sociale, quanto ad esigenze di valorizzazione economica delle eccedenze.