CASA CIRCONDARIALE DI SPINI DI GARDOLO: LA LEGA NORD INTERROGA

0
72

In chiusura di anno la Lega Nord del Trentino chiede il resoconto delle spese per il nuovo carcere di Trento, Casa Circondariale di Spini di Gardolo. Il nuovo carcere non è ancora entrato nella fase a pieno regime, non solo vi sono state polemiche sui posti realmente occupati, ma anche vi sono delle interrogazioni in nuce alla destinazione d’uso delle risorse che il carcere stesso mette a disposizione: attività quotidiane e corsi di studio.
Attualmente le attività proposte sono le seguenti: lavori domestici, lavanderia, digitalizzazione informatica, teatro, calcetto, scacchi, laboratorio pittura, laboratorio icone sacre, Corso reiki, corso danza terapia, corso giornalino, corso bricolage.
Si affianca anche un percorso religioso: corso catechesi, laboratorio fede e arte. Per quanto riguarda la scuola in carcere sono le seguenti attività ad essere indicate: alfabetizzazione, scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado, corsi di lingue, scuola secondaria di secondo grado, diploma di geometra.

Per quanto riguarda i detenuti, va specificato, le donne sono una piccolissima parte, la percentuale di uomini supera il 95% in via stabile. Un ulteriore dato su cui riflettere la nazionalità, meno del 30% sono persone italiane. Gli stranieri sono oltre il 70%, quasi tutti extracomunitari, soprattutto dal Nord Africa e dall’Albania anche se negli ultimi anni è aumentato il numero di detenuti provenienti dal Sud America.
Sulla base di ciò Maurizio Fugatti e Claudio Civettini hanno presentato un’interrogazione in Provincia inerente le seguenti questioni:
1. Se presso il carcere di Spini di Gardolo, dal 2012 ad oggi, si siano tenuti dei corsi formativi a favore dei detenuti, quali essi siano e quanto sono costati alla collettività trentina;
2. Quanti ex detenuti siano stati introdotti negli anni 2012-2013-2014 all’interno del mondo lavorativo e di quale nazionalità essi siano;
3. Quali spese si sono effettuate negli ultimi cinque anni presso il carcere di Spini di Gardolo

Comments

comments