DONNE E SICUREZZA: USCIRE IN SERENITA’

0
36

Le donne, la paura e la sicurezza: vivere da sole o percorrere lunghi tratti di strada da sole in certe occasioni può diventare un incubo. Ci sono diverse situazioni che fanno paura, a ragione, alle ragazze o alle donne che si trovano a dover affrontare da sole questo problema. Le situazioni ricorrenti sono: vivere da sole, in appartamenti al piano terra o comunque con zone d’ombra o in luoghi isolati o pericolosi; strade lunghe, scure e con poca pedonalità; vicoli e luoghi anche in città dove ci sono troppi angoli ciechi; luoghi isolati in genere; luoghi mal frequentati o frequentati da troppa delinquenza. Usare l’automobile e il motorino anche per i piccoli spostamenti per alcune persone è diventato quasi un modo non solo per impiegare poco tempo a percorrere il tratto pericoloso, ma proprio un modo per difendersi dagli intrusi, ma non dovrebbe essere così. La serenità e la sicurezza dovrebbero essere la priorità per tutti, non solo per le donne. Vediamo insieme cosa si può fare per risolvere la paura e l’ansia, giocando in anticipo sul “nemico”. La borsetta: luoghi affollati, luoghi stretti dove ci sono tante persone, come tram e saloni delle autostazioni o le vie del centro, cerchiamo di non fare sì che essa diventi il centro dell’attenzione dei delinquenti, teniamola chiusa e vicina al corpo, magari evitando di concentrare in essa tutte le nostre ricchezze. Il telefonino: è bene che sia impostato in modo che premendo un solo tasto possano partire le chiamate di emergenza sanitaria, della polizia e del numero della persona che potrebbe aiutarvi per prima, premere un tastino dalla tasca può salvarvi da un’agonizzante attesa di soccorso. Il corso di autodifesa: promosso decisamente, serve per aumentare l’autostima e la sicurezza di sé, oltre che per imparare qualche “colpo secco” quindi sicuramente utile in ogni occasione. Taser, spray, bracciali elettronici: sono importanti se si frequentano luoghi davvero a rischio, in situazioni normali è difficile riuscire a intervenire, non potete sempre stare con il fiato sospeso nel terrore di essere attaccate, un ni, anzi una bocciatura parziale a questi rimedi. Amici e conoscenti: se dovete partire o allontanarvi, fate sempre un avvertimento alla vicina, perché controlli la casa, all’amica, che lanci l’allarme se non rientrate in orario accettabile, e anche con le persone sconosciute, nei luoghi sconosciuti, cercate sempre di “fare comunella” con le persone incolumi, in questo modo non sarete mai sole. Ultimi consigli: tacco dodici, ubriachezza, mini abito molto succinto, trucco super vistoso, borsetta milionaria, oggetti super vamp, portafoglio pieno, pellicciame e oro vario .. in questi casi meglio non uscire a piedi, in luoghi pericolosi.

Comments

comments