ISTAT: FARINA (CISL) SU PRODUZIONE INDUSTRIALE

0
57

“I dati Istat sulla produzione industriale confermano due cose: la prima è che il peggio è senz’altro passato ma anche che, nonostante le favorevoli condizioni che si sono determinate per gli investimenti, l’industria italiana continua a fare i conti con la crisi e la cassa integrazione”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giuseppe Farina, commentando i dati Istat sulla produzione industriale.

“E’ ormai evidente che senza un impegno straordinario del Governo – continua Farina – per fare ripartire la domanda aggregata di consumi ed investimenti, i timidi segnali di ripresa ed i buoni risultati sull’ export, non saranno sufficienti a fare ripartire l’industria ed a fare crescere l’ occupazione. La forte crescita della produzione di auto e dell’occupazione del settore, conferma, infine, che sono gli investimenti la molla necessaria a promuovere sviluppo e lavoro. C’è bisogno di un governo che al pari di quanto hanno fatto i principali paesi industrializzati del mondo, metta al centro della propria agenda un progetto di industria per il paese e politiche e risorse per il rilancio dell’industria manifatturiera”.

“Quello che il governo non può fare – conclude Farina – è illudersi che sarà lo spontaneismo del mercato e le nuove regole del mercato del lavoro a rilanciare l’industria ed il lavoro”.

[Photocredit www.youtube.com]

Comments

comments