LE STRANE RICHIESTE DELLA MINIGIUNTA

1
16

L’ennesimo caso di strumentalizzazione per fini politici. È quanto avvenuto a Rovereto dove la minigiunta, indetta nel periodo di carnevale come da tradizione, è uscita con la richiesta di approvare lo “Ius Soli”. Formata da 26 bambini, questi hanno portato all’attenzione pensieri e riflessioni sul tema dell’integrazione fra i popoli.

Un tema adatto ad una classe come la loro, formata da ben 19 figli di immigrati, su 26 alunni. Una bambina ha posto attenzione su questi problemi e il Sindaco, Andrea Miorandi, ha ovviamente subito rassicurato  affermando che “La mia risposta agli interrogativi posti dai bambini è quella di assicurare il mio impegno per intervenire presso la Provincia o il governo affinché questi problemi trovino una risposta rapida ed efficace.”

Uso politico per un semplice motivo. Alla giunta “vera” non Hanno chiesto nuovi giochi o parchi più puliti, ma l’impegno per migliorare l’Integrazione dei bambini stranieri. Venite il riconoscimento dello “ius soli”, Il Diritto alla cittadinanza italiana per Loro nati in Italia da genitori stranieri. Argomenti forse troppo delicati per bambini che hanno solo otto anni. 

Comments

comments