MAPEI PER I BAGNI MISTERIOSI DI GIORGIO DE CHIRICO

0
44

Mapei ha contribuito con le sue tecnologie e i suoi prodotti all’intervento di restauro dei Bagni Misteriosi di Giorgio De Chirico che si è appena concluso restituendo alla città di Milano un’importante e significativa opera d’arte presente nei giardini della Triennale.

I Bagni Misteriosi sono un complesso scultoreo policromo realizzato nel 1973 su progetto di Giorgio De Chirico nel Parco Sempione di Milano in occasione della mostra Contatto Arte Città. Dopo l’intervento del 1997, che si limitò a riassemblare e mettere al sicuro le sculture, l’opera era stata restaurata con un intervento conclusosi nel 2010 al quale Mapei aveva contribuito.

Il secondo ciclo di lavori è stato necessario per riparare ai danni che le intemperie avevano causato alle colorazioni fatte con materiali ad acquarello utilizzati nel primo intervento, non essendo state protette.

Per quest’ultimo intervento, su richiesta della Responsabile del Laboratorio di restauro della Triennale, sono stati utilizzati prodotti acrilici in grado di resistere anche all’esterno e che hanno riportato tutte le sculture presenti nella fontana ai colori vivaci, secondo il progetto dell’artista, opportunamente mappati dal Laboratorio Colore Mapei a mezzo di spettrofotometria strumentale.

E’ stata poi ripristinata l’acqua nella fontana dopo che quest’ultima è stata opportunamente impermeabilizzata e trattata. Il restauro attuale ha previsto la realizzazione del massetto del fondo con TOPCEM PRONTO, il legante idraulico speciale per massetti a presa normale, asciugamento veloce e ritiro controllato; l’impermeabilizzazione della base delle statue con TRIBLOCK FINISH, malta epossidica cementizia tricomponente tissotropica per la rasatura di supporti, MAPECOAT I600W, primer epossidico trasparente bicomponente in dispersione acquosa ed ELASTOCOLOR WATERPROOF, pittura acrilica per il contatto permanente con acqua.

Questo intervento rientra in una serie di progetti di restauro di opere d’arte del patrimonio culturale milanese che sono stati decisi nell’ambito dei lavori di riqualificazione della città in vista dell’apertura di Expo 2015 a cui anche Mapei ha voluto partecipare per dare il proprio contributo con le proprie tecnologie altamente avanzate, frutto di un’attenta e costante ricerca, e con i propri prodotti.

Comments

comments