Masta Box, l’evoluzione del giochino anti-stress

A quasi un anno dall’esplosione del “fenomeno” fidget spinner, è stato presentato il suo erede che offre qualcosa di più: il Masta Box, ossia un gioco anti-stress che ha anche funzioni elettroniche, tanto da poter essere connesso al computer e a dispositivi mobili per controllarli a distanza. Uscito su Kickstarter – sito internet statunitense di finanziamento collettivo per progetti creativi come, per esempio, film indipendenti, videogiochi, spettacoli e tanto altro – questo oggetto punta ad arricchire la funzionalità, talvolta discutibile, del fidget spinner, evitando così di classificarlo solamente come anti-stress portatile.

Per essere precisi, il Masta Box è l’evoluzione del fidget cube, ossia un cubo che ha su ogni faccia qualcosa con cui interagire come bottoni, una manopola da joystick e un interruttore da schiacciare, con la funzionalità, secondo alcune ricerche scientifiche, di aiutare le persone a rimanere concentrate su quello che stanno facendo. Il Masta Box vuole essere questo e non solo. Innanzitutto, su cinque facce è possibile interagire con diverse cose: sulla prima con una semisfera da far girare, sulla seconda con dei tasti da premere, sulla terza con un joystick, sulla quarta con un tasto fatto ad interruttore della luce e sulla quinta con una rotella. Sull’ultima ed effettiva sesta faccia, c’è una semplice superficie morbida da toccare. Se il dispositivo rimane spento è a tutti gli effetti un fidget cube, ma se viene connesso ad un computer o ad un dispositivo mobile, diventa una periferica di input in cui la semisfera si trasforma in una trackball stile mouse dotato di tasto destro e sinistro, il joystick può essere usato per giocare mentre i tasti servono per attivare un puntatore laser, che può essere utile per le presentazioni.

Questo oggetto nasce probabilmente per rivitalizzare e contestualizzare meglio la moda dei giocattoli anti-stress, rivolgendosi non più principalmente ai bambini, come il fidget spinner, ma ad una categoria di persone ben più adulte come, per esempio, la classe manageriale. In virtù di ciò, il Masta Box non vuole perdere il suo scopo com’è successo, invece, alla celebre trottola – il fidget spinner aveva lo scopo di aiutare bambini con disturbi dell’attenzione, ma in molte scuole americane è stato vietato perché otteneva il risultato totalmente opposto – riducendosi ad effimero oggetto di moda, ma vuole offrire anche una, seppur minima, utilità tecnologica, al passo con i tempi, rendendola più appetibile. Il Masta Box si connette tramite Bluetooth, è compatibile con computer Microsoft e Mac e con i dispositivi Android e verrà a costare circa 31 euro. Il finanziamento online è già aperto e, se tutto procede secondo i piani, le spedizioni partiranno già da novembre.

Informazioni su Emanuele Marangon 17 Articoli
Sono un ragazzo cresciuto fin da piccolo con un pallone tra i piedi e un joystick tra le mani, ma crescendo ho trovato decisamente più appagante l'utilizzo di una biro o di una tastiera. Sicuramente mi risulta più semplice parlare di calcio che praticarlo, soprattutto visto il mio fisico esile che mi fa sembrare l'unico insetto stecco con gli occhi