Scout trentini di ritorno dal West Virgina

Sono tornati tra sabato e domenica scorsa gli Scout del Trentino Alto Adige (provenienti da Trento, Rovereto, Arco, Bolzano e Calceranica) che erano stati in viaggio in West Virginia, con altri 45.000 Scout del resto del mondo, per partecipare al Jamboree, l’incontro mondiale quadriennale degli Scout.

«Unlock a new world» era lo slogan e così è stato: i giovani hanno avuto l’occasione di vivere una meraviglia, la meraviglia di un mondo che può stare tutto insieme senza problemi, la meraviglia di tante culture diverse. Loro stessi, parlando agli amici, hanno spiegato che la diversità aiuta a costruire ponti e non muri.

Ora questi ragazzi hanno la responsabilità, in qualità di ambasciatori, di «importare» la bellezza, le emozioni, le scoperte, le competenze acquisite al Jamboree e condividerle col proprio gruppo e con la propria comunità, affinché tutti possano godere della loro esperienza lavorando per costruire insieme un mondo migliore, secondo i principi e i valori dello scoutismo.