Studio radiofonico del Parlamento europeo intitolato a Megalizzi

Il Parlamento europeo ha intitolato il proprio studio radiofonico ad Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, i due giornalisti rimasti uccisi durante l’attentato di dicembre a Strasburgo.

La targa commemorativa del trentino e del 35enne polacco è stata svelata direttamente dal Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, alla presenza dei familiari di entrambi i giornalisti e della rinnovata redazione di Europhonica, l’emittente per la quale Megalizzi e Orent-Niedzielski lavoravano.

Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski erano parte integranti di noi e di tutta l’Unione Europea. Il loro progetto, che è già ripartito nonostante la loro tragica fine, trasformerà il loro ricordo in una presenza viva e costante. Questi due giovani giornalisti saranno presenti nelle menti e nel cuore non solo dei parlamentari europei ma anche di tutti quegli studenti universitari che cercano di informare gli europei su cosa sia l’Europa” ha dichiarato Antonio Tajani. “Faremo tutto ciò che è in nostro potere affinché a vincere siano i valori di Antonio e Bartosz, i nostri valori“.

Subito dopo la commemorazione e dopo essersi congedato con le famiglie, Tajani si è unito ai colleghi di Megalizzi e Orent-Niedzielski per partecipare alla prima trasmissione radiofonica dopo l’attentato ai due giornalisti. Il sogno di Antonio Megalizzi è ancora vivo.