VANCOUVER : LOTTA CONTRO I MOZZICONI PER DIVENTARE “GREEN”

0
31

Vancouver è stata per anni, ed ancora è una delle città più vivibili al mondo. Secondo l’indagine “World’s Most livable cities“ pubblicata dal settimanale Economist, la città si posiziona al terzo posto al mondo quest’anno, e nel 2009 ha addirittura ottenuto il primato.
Inoltre, questa magnifica metropoli, ha in serbo un altro ambizioso obbiettivo : divenire entro il 2020 la città più “green” del mondo, e secondo il vicesindaco Andrea Reimer, che ha molto a cuore la cura del territorio, il progetto del riciclo dei mozziconi di sigaretta gli farà ottenere il titolo.
Nonostante Vancouver sia la città con la più bassa percentuale di fumatori di tutto il Canada, sono state raccolte molte lamentele negli ultimi anni riguardo il problema dei rifiuti lasciati lungo le strade, con particolare riferimento ai mozziconi. È per questo che grazie all’aiuto della società TerraCycle è partito il primo programma al mondo che prevede , al momento, l’utilizzo di 110 portaceneri-raccoglitori sparsi per la città, prediligendo le zone dove l’accumulo risulta maggiore.
I filtri delle sigarette sono costituiti da sostanze derivate dalla cellulosa e possono dunque essere riciclati e trasformati in in pallet, per il trasporto e le spedizioni, o materiali da costruzione come assi e tavole. L’idea è basata sul fatto che ogni anno nelle discariche vengono lasciati 3,5 trilioni di mozziconi, che invece si potrebbero tranquillamente eliminare, riciclandoli e trasformandoli in qualcosa di utile e non dannoso.
Grazie a questo nuovo progetto, Vancouver non solo avrà zone verdi, strade e parchi più puliti, ma inoltre potrà offrire nuove opportunità di lavoro alle persone disoccupate e bisognose, che aiuteranno a curare l’ambiente. In fin dei conti è possibile che questa città diventi davvero la più “green” del mondo.

Cecilia Capurso

Comments

comments