Sondaggio:siete favorevoli o contrari alla Festa della liberazione?

0
1545

25 Aprile: una festa della liberazione che è sempre più oggetto di discussioni tra coloro che propongono l’abolizione della festività e coloro che, invece, la difendono come monito contro i neofascismi.

Di recente a Todi, piccolo comune umbro composto da 16000 abitanti in provincia di Perugia, in una regione che fino a poco tempo fa era una roccaforte della sinistra, è stato negato il patrocinio per la festa del 25 aprile all’Anpi per ricordare la Liberazione e balza agli onori della cronaca per essere il primo comune a farlo.

Il sindaco Antonino Ruggiano (Forza Italia), in una dichiarazione al Corriere dell’Umbria ha affermato: “Il 25 aprile è una festa per tutti gli italiani e la sento anche mia, quindi ritengo giusto che la faccia il Comune e non mi pare logico che sia l’Anpi a farla e a invitare il Comune a partecipare. Ognuno poi è libero di fare le manifestazioni collaterali che ritiene opportune”. 

L’Anpi, dal canto suo, ha risposto attraverso un comunicato stampa affermando: “Il 27 marzo la sezione, come sempre, ha regolarmente protocollato un documento con richiesta di logo, patrocinio e degli spazi, in cui si riportava una bozza del programma, dal quale poi sono state solamente tolte delle cose. Subito dopo è stato contattato l’Assessore Ranchicchio per informarlo dello stesso protocollo e chiedere se si riteneva opportuno discutere insieme, anche di persona, il programma dell’intera giornata”.

E voi? Cosa ne pensate in merito alla festa della liberazione che si svolge il 25 Aprile?

Siete favorevoli o contrari al mantenimento della Festa della Liberazione?

  • CONTRARIO (69%, 124 Votes)
  • FAVOREVOLE (24%, 43 Votes)
  • NON SO (7%, 12 Votes)

Total Voters: 179

Loading ... Loading ...