2019 CEV CUP, Trentino ITAS vince 3-1 con l’Haching e vola ai quarti di finale

La Trentino Itas prosegue senza particolari intoppi la corsa europea in 2019 CEV Cup, superando anche lo scoglio Hypo Tirol AlpenVolleys Haching.

Dopo il promettente 3-0 ottenuto lo scorso 20 dicembre nel match d’andata, per oltrepassare il terzo turno del tabellone finale del torneo continentale ai gialloblù sarebbe bastato vincere appena due set nel match odierno. Anche dopo aver centrato tale obiettivo, avendo perso il primo ed ottenuto i successivi, i Campioni del Mondo hanno proseguito sicuri per la propria strada, imponendo il ko in quattro parziali alla capolista della Bundesliga tedesca nel ritorno degli ottavi di finale.

Trentino Volley accede così ai quarti della manifestazione e fra fine gennaio e metà febbraio (date ed orari ufficiali verranno confermati nel giro di pochi giorni) sfiderà un’altra compagine Svizzera; dopo il Lausanne Uc nei trentaduesimi, stavolta sarà il turno del Lindaren Volley Amriswil, che ieri sera ha staccato il pass eliminando il Mladost Brcko.

Il match, giocato come accaduto per quello d’andata alla BLM Group Arena a causa delle avverse condizioni meteo presenti in Germania, ha confermato l’ottimo momento di forma della compagine gialloblù, che stavolta Lorenzetti ha proposto con qualche sostanziale variazione. Al centro per tutta la partita si è visto Lorenzo Codarin (ottima la sua prima da titolare, 10 punti col 78% e tre muri), ma fra i titolari figuravano pure Nelli (miglior marcatore con 19 punti, fra cui 5 ace) e Van Garderen (12 con l’80% a rete), che hanno fatto pienamente la loro parte.

Dopo un primo set in cui hanno preso le misure ad un assetto tanto diverso, i gialloblù sono venuti sempre più a galla, risolvendo la questione soprattutto col servizio (13 ace a fronte di appena 15 errori) ed il muro, fondamentale in cui anche Giannelli e Lisinac (a segno tre volte a testa) hanno detto la loro.

Ci abbiamo messo un po’ ad entrare in partita, faticando nel primo set anche per meriti dei nostri avversari ma pure per via di un assetto sperimentale che chiedeva del rodaggio” – ha commentato a fine gara Angelo Lorenzetti.

Dal secondo parziale ci siamo però sciolti, iniziando ad esprimerci decisamente meglio e trovando una fase di break point sempre più continua, ispirata soprattutto dal servizio. Siamo felici di poter proseguire la nostra corsa nel torneo, ma ora dovremo tornare a concentrarci sul campionato e la Coppa Italia che nei prossimi sette giorni ci proporranno due impegni difficilissimi“. Alle porte c’è infatti il big match di domenica 20 gennaio alla BLM Group Arena di Trento contro la Cucine Lube Civitanova, che si giocherà a partire dalle ore 18 e che metterà di fronte prima e terza forza del campionato oltre che le due finaliste del Mondiale per Club 2018

Di seguito il tabellino del ritorno dei sedicesimi di finale di 2019 CEV Cup, giocata questa sera alla BLM Group Arena.

Trentino Itas-Hypo Tirol AlpenVolleys Haching 3-1
(20-25, 25-20, 25-20, 25-19)
TRENTINO ITAS: Nelli 19, Russell 5, Codarin 10, Giannelli 5, Van Garderen 12, Lisinac 11, Grebennikov (L); Kovacevic 10, Cavuto 7. N.e. Daldello, Vettori, De Angelis e Candellaro. All. Angelo Lorenzetti.
HYPO TIROL ALPENVOLLEYS: Frances 8, Gelinski 3, Sagstetter 4, Pollock 10, Klets 16, Halaba 13, Ringseis (L); Souza Da Silva 1, Kronthaler 2, Koncal, Hodges. N.e. De Leon. All. Stefan Chrtiansky Sr. 
ARBITRI: 
Hoger di di Kosice (Slovacchia) e Alyev di Baku (Azerbaijan). 
DURATA SET: 24’, 24’, 23’, 22’; tot. 1h e 33’.
NOTE: 2.281 spettatori. Trentino Itas: 11 muri, 13 ace, 15 errori in battuta, 11 errore azione, 50% in attacco, 61% (30%) in ricezione. Hypo Tirol AlpenVolleys: 14 muri, 3 ace, 8 errori in battuta, 5 errore azione, 45% in attacco, 46% (19%) in ricezione.