Carlo Ancelotti CT della Nazionale solamente se ha pieni poteri

0
1

Non è esclusa la nomina di Carlo Ancelotti a CT della Nazionale Italiana di Calcio. Il tecnico, voluto a gran voce dal popolo italiano, potrebbe essere interessato ad allenare la Nazionale, ma solo a certe condizioni. Come afferma la Gazzetta dello Sport, Ancelotti non è particolarmente interessato all’ingaggio, ma alla gestione di tutto quanto ruoti intorno alla squadra. Indiscrezioni vogliono che sia disponbile solamente se ha mano libera su un progetto nuovo, uno svecchiamento di idee che prescinda dalle persone, anche se ritiene che difficilmente chi ha governato finora possa esprimere un reale rinnovamento.

Nei fatti si può profilare uno scontro tra il tecnico di Reggiolo e l’attuale dirigenza della Federcalcio, fermo restando che quest’ultima rimanga ancora in carico.

Intanto le ipotesi alternative non mancano. Conte sembra una pista complicata, mentre una disponibilità può arrivare da Mancini qualora chiudesse con lo Zenit. Discorso analogo per Allegri e la Juve, anche se il tecnico livornese sarebbe tentato da esperienze estere.

Ora, la situazione in questo momento appare assai intricata. Ventura non si è ancora ufficialmente dimesso, di fatto manca “solo” un accordo sulla sua buonuscita, e il presidente Tavecchio è finito nel mirino. Ma all’orizzonte, per i tifosi e addetti ai lavori, si scorge lui: Carletto

Comments

comments