Al via il 58° Trofeo Alberto Nicolodi

Una manifestazione che ha fatto la storia del pattinaggio velocità in Italia e ora una kermesse giovanile di short track (pattinaggio in pista corta) conuna partecipazione da numeri record.

Questo il “58° Trofeo Alberto Nicolodi, manifestazione internazionale giovanile del pattinaggio di short track, organizzata dalla Sportivi Ghiaccio Trento, che ritorna puntuale in questo fine settimana 2 e 3 febbraio nel palazzetto dell’Ice Rink Pinèdi Miola di Pinè.

            La 58ª edizione del “Trofeo Alberto Nicolodi” ha raggiunto a pochi giorni dal via il numero record di partecipanti, infatti saranno al via ben 205 giovani pattinatori di 30 Club e società in rappresentanza di 11 Nazioni, tra cui Italia, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Polonia, Serbia, Repubblica Ceca, Australia, ed iscritta dell’ultima ora anche la Slovenia.

Una manifestazione che si svolgerà con qualsiasi condizione meteoregalando spettacolo ed emozioni giovanili sul ghiaccio del palazzetto coperto dell’Ice Rink Pinè. La prestigiosa manifestazione torna quindi per il secondo anno consecutivo all’Ice Rink Pinè, stadio dove a febbraio si terranno anche Finali di Coppa del Mondo e Mondiali Junior della velocità su ghiaccio, e potrà contare su un collaudato staff di oltre 40 collaboratori e volontari della Sportivi Ghiaccio Trento, diretto dal presidente Guido Tomasie dal segretario Michele Raus. 

Un evento chevedrà in gara i migliori giovani interpreti delle specialità short track impegnati nelle categorie Junior B, Junior C, Junior D, Junior E e Junior F maschili e femminili, con avvincenti sfide sull’anello di 111 metri ricavato nella pista indoor del palazzetto del ghiaccio.

Confermato il programma del 58° Trofeo Nicolodiche in questo week-end prevede la prima giornata di gare sabato 2 febbraio alle 9, mentredomenica 3 febbraio alle 8si terrà la disputa delle finali di categoriasempre nel palazzetto coperto dell’Ice Rink Pinè. Al termine saranno premiati i primi tre di ogni categoria (vaso di cristallo), con premi e medaglia ricordo a tutti i partecipanti. Degna conclusione di una manifestazione che sa sempre promuovere i giovani talenti della specialità e ottenere l’apprezzamento e i complimenti di tutte le società partecipanti.

Una gara sempre attesa e dalla storia importante. Furono Ezio Benini, Saverio de Tisi, Umberto Grillo, Benedetto Nicolodi e Guido Tomasi, a dare vita nel 1960 al Trofeo Alberto Nicolodia ricordo di un giovane pattinatore scomparso in un incidente stradale qualche mese prima. Fino al 1985le edizioni del Trofeo Alberto Nicolodi si sono svolte sulghiaccio naturale della “magica” pista di Madonna di Campiglio(con 2 record del mondo ottenuti nel 1963 dal tedesco G. Traub e nel 1968 del norvegese S. E. Stiansen). Nel 2000l’ISU ha assegnato alla 40ª edizionedel Trofeo Nicolodi la validità di prova di Coppa del Mondo, e la competizione è stata riconosciutadal Guinness World Recordcome la“Manifestazione internazionale di pattinaggio veloce su ghiaccio più vecchia del mondo, organizzata da un club”,diventano inoltre l’evento sportivo più longevo del Trentino organizzato nell’arco di due giornate di gara.