Champions. L’esultanza di CR7 mette la Juve nei guai: ora la Uefa potrebbe squalificarlo

CR7 rischia una sanzione economica e una squalifica sportiva in termini di partite saltate. E ora, “l’esultanza del 7 della Juve contro i tifosi dell’Atletico Madrid potrebbe essere punita con una sanzione economica e sportiva che darebbe a CR7 più turni di stop in Champions League”

La decisione, come riportato da tuttosport su indiscrezioni spagnole, “spetta al Comitato di Controllo, Etica e Disciplina della Uefa che valuterà se ci sia stata o meno l’intenzione da parte di CR7 di provocare i tifosi spagnoli presenti all’Allianz. ‘El Chiringuito’ parla di “incitamento alla violenza”, la sostanza non cambia. In effetti la differenza tra il gesto di Simeone e quello di Cristiano si gioca proprio qui: il primo si è “toccato” dopo il gol di Gimenez (l’1-0 all’andata) girandosi verso i propri tifosi, mentre il 7 juventino si è lasciato andare di fronte ai sostenitori ospiti. Per il caso Simeone, il Comitato si rifece all’articolo 11 del Codice Disciplinare che parla chiaramente al punto B di “condotte antisportive” (chi insulta o vìola le regole fondamentali di una condotta decente). Nei prossimi giorni si avranno maggiori indicazioni, certo che per la Juventus perdere Cristiano Ronaldo per una o più partite sarebbe davvero un dramma”.