Coppa del mondo di ciclismo, Elia Viviani conquista il bronzo

Missione compiuta di Elia Viviani a Londra. Sceso in pista per migliorare il quinto posto di Berlino nell’omnium, l’azzurro ha conquistato il bronzo riportandosi al vertice mondiale della sua specialità.

La vittoria è andata al britannico Matthew Walls con 131 punti, seguito dal messicano Ignacio Prado Juarez con123 punti e da Viviani con 114 punti, uno meglio del grecoChristos Volikakis, quarto, e due punti più dello spagnolo Sebastian Mora Vedri, quinto.

Viviani ha iniziato la gara partendo all’attacco e aggiudicandosi lo scratch, prima delle quattro prove. Si è poi fermato all’ottavo posto nella gara a tempo (una specialità da migliorare) e infine si è imposto nell’eliminazione. Nella corsa a punti finale l’azzurro ha ottenuto il terzo punteggio resistendo all’assalto di Volikakis e Mora Vedri nella lotta serratissima per il terzo gradino del podio.

In merito all’ottima prestazione del ciclista azzurro il Ct della nazionale Marco Villa ha dichiarato: “Nonostante la caduta dopo 20 giri nella corsa a punti finale, fortunatamente senza gravi conseguenze, Elia ed è ripartito. Ha cambiato la bici quando mancavano circa 20 giri al termine perché sentiva che qualcosa non funzionava. Con l’ultima volata è riuscito a conquistare il bronzo che in ottica ranking olimpico va più che bene. Siamo a dicembre. Elia è arrivato a Londra con una condizione in crescendo ma non completamente mirata per vincere una coppa del mondo. Considerando anche la sua attività su strada e la sua programmazione da gennaio. Portiamo a casa con soddisfazione questo bronzo ed i punteggi sul ranking olimpico”