CURVA VERONA CHIUSA. FONTANA: “VOGLIONO DISTRUGGERE UNA TIFOSERIA”

0
14

“E’ in atto una vera e propria persecuzione verso Verona e il Verona. Vogliono distruggere una tifoseria”. Lorenzo Fontana, eurodeputato della Lega Nord, commenta duramente la decisione del giudice sportivo della Figc di chiudere il settore del tifo veronese e di comminare una multa di 50 mila euro al club.

I cori razzisti verso Muntari non ci sono stati. Ero in curva come sempre, e nessuno ha sentito niente. Infatti a fine partita, né i dirigenti del Milan, né quelli del Verona, né i giornalisti e addetti ai lavori presenti ha fatto cenno alla cosa. Invece c’è stata, ben visibile a tutto lo stadio, l’inutile provocazione di Muntari verso il pubblico veronese che ha mimato le tre dita in segno dei tre gol del Milan. Eppure il giudice sportivo ha chiuso la curva sud, mentre Muntari è rimasto impunito. Siamo dinanzi a un caso di razzismo all’incontrario”.

Una decisione che si aggiunge a quella del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive del Ministero dell’Interno, che ieri ha vietato agli stessi tifosi del Verona di andare domenica a Napoli per “criticità strutturali del settore ospiti”. “Una motivazione ridicola – aggiunge Fontana – un caso che ha del grottesco dato che il San Paolo di Napoli ospita l’Europa League. Se non sono in grado di accogliere i tifosi a questo punto chiudano lo stadio, o vietino qualsiasi trasferta”.

Comments

comments