Delta Informatica Trentino in cerca del riscatto sul parquet di Perugia

Si concluderà domani pomeriggio con la trasferta al PalaEvangelisti di Perugia l’intensa settimana della Delta Informatica Trentino, iniziata domenica scorsa con il successo su Brescia e proseguita mercoledì con la sconfitta al tie break rimediata al Sanbàpolis con Orvieto. Domani (fischio d’inizio alle 17) le gialloblù di Nicola Negro faranno visita alla Bartoccini Gioiellerie Perugia con l’obiettivo di ritrovare l’appuntamento con il successo e bissare la vittoria ottenuta nella gara d’andata. Moncada e compagne, nonostante il passo falso compiuto con Orvieto, sono rimaste al sesto posto in classifica ma il margine di vantaggio su Soverato (che ha giocato una gara in meno rispetto a Trento) è sceso a due soli punti. La Delta Informatica troverà sulla propria strada una Bartoccini quanto mai affamata di punti salvezza, occupando attualmente la terz’ultima piazza con due sole lunghezze di margine sulla rinata Marsala. Tra le fila perugine, squadra particolarmente esperta e rinforzatasi a gennaio con l’arrivo dell’opposto Tomic (da Modena), spiccano i nomi delle due centrali, vecchie conoscenze della Delta Informatica, Vittoria Repice e Lorena Garcia Zuleta, che a Trento condivisero l’esperienza del 2015/2016.

QUI DELTA INFORMATICA TRENTINO – Qualche lieve acciacco dettato per lo più dalla stanchezza per alcune giocatrici della rosa, tuttavia regolarmente disponibili per la trasferta di Perugia. Organico dunque al completo per le gialloblù, con il solo dubbio legato alle due laterali che partiranno nel sestetto titolare.
«Ci attende una trasferta molto insidiosa – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – perché faremo visita ad una squadra che ha assolutamente bisogno di far risultato per mantenersi al di fuori della zona retrocessione. Nonostante ciò affronteremo la gara con l’obiettivo di ritrovare il successo, consapevoli delle qualità della nostra rosa. Siamo reduci da una prestazione dai due volti offerta con Orvieto, molto positiva nella prima parte di gara, meno nella seconda fase, quando la Zambelli ha saputo renderci la vita molto complicata giocando un’ottima pallavolo. Perugia è una squadra ricca di giocatrici di grande esperienza, penso alle centrali Zuleta e Repice e alle laterali Lotti e Pascucci, rinforzatasi inoltre a gennaio con l’arrivo di Tomic».

QUI BARTOCCINI PERUGIA – La Wealth Planet Perugia nasce nel gennaio del 2005 e si avvicina alla pallavolo femminile, attivando collaborazioni con la Polisportiva Colli del Tezio e con la Grifo Volley. La società umbra inizia il proprio cammino dai campionati regionali ma nell’arco di pochi anni sbarca tra i cadetti. Il salto in serie A2 è giunto in estate grazie ad un ripescaggio, dopo che nelle ultime sette stagioni la Wealth Planet aveva militato in B1 raggiungendo per tre volte i playoff. In estate sono state tantissime le novità riguardanti la rosa: confermato il tecnico Fabio Bovari, è mutato radicalmente l’organico con ben undici nuovi arrivi, tra i quali le centrali, entrambe ex Trento, Repice e Garcia Zuleta, l’opposto Fiore (da Settimo), la regista Mazzini (da Ravenna), le laterali Lotti (da Olbia) e Pascucci (da Caserta) e il libero Giampietri (da Scandicci). In inverno la società ha rinforzato ulteriormente la rosa ingaggiando la croata Mina Tomic, opposto che nella prima parte di stagione ha militato in A1 a Modena.

I PROBABILI SESTETTI – L’unico dubbio della vigilia, in casa trentina, riguarda le due schiacciatrici che formeranno inizialmente la diagonale di posto-4 trentina con Dekany, Fiesoli e Michieletto in ballottaggio per due maglie. Resto dello starting six tradizionale con Moncada in regia, Kiosi opposto, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Bovari dovrebbe affidarsi inizialmente a Mazzini al palleggio, Tomic opposto, Lotti e Pascucci in banda, Garcia Zuleta e Repice al centro e Giampietri libero.

CURIOSITÀ – Un solo precedente tra queste due società, affrontatesi in una gara ufficiale solamente nel match d’andata del campionato in corso. Al Sanbàpolis ad imporsi furono le gialloblù, che archiviarono la pratica umbra in tre soli parziali. Sono due le ex della gara, le centrali di Perugia Garcia Zuleta e Vittoria Repice, in forza alla Delta Informatica Trentino nella medesima stagione (2015/2016).

ARBITRI – I direttori di gara del match tra Bartoccini Gioiellerie Perugia e Delta Informatica Trentino saranno Pierpaolo Di Bari e Giuseppe Maria Di Blasi.