DOMANI LA PARTENZA PER LA FRANCIA. VENERDI IL SECONDO TURNO DI CHALLENGE CUPCONTRO CA BRIVE

0
29

Seconda giornata di allenamenti alla Cittadella del Rugby di Parma per le Zebre Rugby che stanno preparando il secondo impegno nella Challenge Cup. Dopo la sconfitta di sabato scorso arrivata nel finale allo Stadio XXV Aprile contro la formazione francese di Oyonnax, sarà ancora una formazione transalpina il prossimo avversario nella Pool 5 della coppa europea. Domani la partenza per la Francia dove venerdì sera 24 Ottobre alle 19.30 allo Stade Amédée Domenech il XV del Nord-Ovest affronterà il CA Brive, club della cittadina di Brive-la-Gaillarde, centro di 50.000 abitanti della regione del Limousin, nel cuore della Francia tra Bordeaux e Clermont-Ferrand.

Sarà la sesta sfida ufficiale tra le Zebre ed un club francese mentre i due club bianconeri si affronteranno per la prima volta. Il Club athlétique Brive Corrèze Limousin è stato fondato nel 1910 e, nella sua ultracentenaria storia, ha giocato quattro volte la finale del massimo campionato francese senza mai aggiudicarselo. Dopo una breve parentesi nel PRO D2 nella stagione 2012/13 Brive è ritornato subito nel TOP14 classificandosi al nono posto della scorsa positiva stagione nella quale tutti i successi sono arrivati davanti ai 14.000 dello stadio di casa intitolato al pilone ex nazionale francese degli anni ’50-’60. Nella bacheca del club spicca una Heineken Cup vinta nel 1997, con la doppietta sfuggita solo nella finale dell’edizione 1998 contro Bath, club inglese che ha eliminato Brive nei quarti di finale della scorsa Challenge Cup. Coppa europea in cui i francesi –in 12 partecipazioni- si sono fermati al massimo alla semifinale, raggiunta in tre edizioni recenti: 1999, 2005 e 2012 a testimoniare l’esperienza europea del XV di coach Nicolas Godignon.

In questa stagione capitan Mela e compagni, dopo nove giornate di campionato, occupano la penultima posizione del Top14 con sette sconfitte e tre vittorie, tutte arrivate tra le mura amiche contro La Rochelle, Stade Toulousain e Union Bordeaux-Bègles. Un solo bonus offensivo nell’esordio contro la neopromossa del TOP14 e un bonus difensivo nell’ultimo turno, la sconfitta a Grenoble 26-25. Nella prima giornata della Pool 5 della Challenge Cup lo scorso weekend è arrivata la terza sconfitta consecutiva al Kingsholm di Gloucester: 55-0 a favore degli inglesi “cherry & white” che guidano il girone dopo i primi 80 minuti con 5 punti, uno in più di Oyonnax. Ancora a zero invece Ca Brive e Zebre Rugby alla ricerca di un importante successo nella coppa europea che qualifica le squadre prime classificate dei 5 gironi e le tre migliori seconde ai quarti di finale.

Nella folta rosa dei francesi insieme a tanti giovani spiccano alcuni giocatori d’esperienza quali il capitano Mela (seconda linea classe ‘80, 4 presenze con la Francia), il centro Mailei (22 caps con Tonga), i piloni georgiani Asieshvili (5 caps) e Shvelidze (62 caps) nonché le due terze linee figiane Koyamaibole (52 presenze internazionali) e Waqaniburotu (12 caps). Folta anche la colonia sudafricana dei brivistes mentre il topscorer stagionale è l’estremo 24enne francese Germain autore di 85 dei 185 punti segnati nelle prime nove giornate di Top14. Da tenere d’occhio la veloce ala figiana Masilevu -proveniente dal rugby a sette- autore di cinque mete stagionali.

Saranno due gli ex della partita, entrambi nelle fila delle Zebre Rugby: Orquera e Bernabò. Cinque stagioni nel Limousin con 86 presenze per l’apertura italo-argentina dal 2006 al 2011 prima del rientro in Italia agli Aironi. Nell’annata 2007/08 anche la seconda linea romana fece parte della rosa del CA Brive dove collezionò 5 presenze prima di far ritorno al Rugby Calvisano nell’estate 2008.

Giovedì i tecnici ufficializzeranno le formazioni ufficiali che si affronteranno allo Stade Domenech di Brive-la-Gaillarde venerdì sera; la gara di ritorno è prevista a metà gennaio nel quinto e penultimo turno della Pool 5 a campi invertiti.

Comments

comments