ECCELLENZA, NEL VENETO DERBY DAY LA FEMI-CZ ROVIGO SUPERA IL PETRARCA

0
37

Il doppio posticipo domenicale del “Battaglini” per il Veneto Derby Day manda in archivio con due sfide al batticuore la prima giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza.

Nella prima gara di giornata il Lafert San Donà tiene sotto scacco per tutta la prima frazione di gioco il Marchiol Mogliano, andando a riposo in vantaggio per 13-3: nella ripresa, però, gli ex campioni d’Italia fanno valere la maggiore esperienza ed escono alla distanza, centrando nel finale il pareggio 16-16 con il numero dieci Barraud che ribatte dalla piazzaola alla prestazione impeccabile dell’apertura sandonatese ed ex di giornata Cornwell: per tutti e due quattro centri e, per tanto per i provinciali trevigiani che per quelli veneziani, due punti in classifica per iniziare la stagione.

L’altra sfida del “Battaglini” è di quelle in grado di accendere da subito l’entusiasmo di appassionati e giocatori: il derby d’Italia tra i padroni di casa della Femi-CZ Rovigo ed il Petrarca Padova prende subito la direzione voluta dai Bersaglieri rossoblù che, nei primi nove minuti, vanno in meta due volte con De Marchi prima e Bortolussi poi, allungando immediatamente sul 14-0. Sembra il preludio ad un dominio incontrastato, ma il XV ospite allenato dall’ex tallonatore azzurro Andrea Moretti riesce a rimanere attaccato al match grazie a due piazzati di Fadalti. La gara resta vibrante ed in bilico sino alla fine, con il Petrarca che riesce a dieci minuti dal termine a marcare la meta tecnica che vale il bonus difensivo e fissa lo score finale sul 23-16 per i Bersaglieri, subito in zona play-off al secondo posto insieme a Viadana, dietro al duo di testa formato dai Campioni d’Italia del Cammi Calvisano e dalle Fiamme Oro detentrici del Trofeo Eccellenza.

Comments

comments