Europei strada: Matteo Trentin Campione d’Europa

Magistrale prova di squadra, con Cimolai protagonista nella fuga decisiva e in volata – Sul podio la coppia d’oro del fuoristrada Van der Poel e Van Aert. Torniamo da Glasgow con quattro titoli continentali e 8 medaglie.

Con una volata delle sue Matteo cancella con un colpo di spugna mesi di incertezza e regala il primo titolo a Davide Cassani come Commissario Tecnico dei professionisti.
“Italia fantastica! – così esordisce un emozionato CT Cassani -. Un’emozione indescrivibile è una bellissima vittoria in una corsa che si è rivelata ancora più dura del previsto”
Ed il neo campione europeo: “E’ incredibile. Abbiamo voluto correre sempre nelle posizioni di testa perché non volevamo rischiare. Così è stato, un grande lavoro da parte di tutta la squadra. La corsa è stata resa ancor più dura dal meteo ma noi siamo riusciti ad interpretarla al meglio”.

I complimenti alla Nazionale di Cassani anche da Giancarlo Giorgietti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport.


Ricco il MEDAGLIERE AZZURRO: 

PISTA
ORO – Inseguimento a squadre uomini – Liam Bertazzo, Francesco Lamon, Filippo Ganna, Elia Viviani, Michele Scartezzini
ORO- Corsa a punti donne – Maria Giulia Confalonieri
ARGENTO – Inseguimento a squadre donne – Marta Cavalli, Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Silvia Valsecchi
ARGENTO – Omnium Uomini – Elia Viviani
BRONZO – Omnium donne – Letizia Paternoster

FUORISTRADA XCO
​Argento uomini – Luca Braidot
STRADA
Oro donne in linea – Marta Bastianelli
Oro uomini in linea – Matteo Trentin