I THUNDERS VINCONO A BOLOGNA

0
18

Arriva da Bologna la prima vittoria del 2014 per i Thunders di Trento. Al ‘Lunetta Gamberini’ i trentini vincono 26 a 18 contro i Doves, squadra storica del football italiano, nella terza giornata del campionato italiano CIF9.

Un inizio di partita come al solito difficile per l’attacco dei Thunders che, a causa anche dell’inesperienza di alcuni giovani, fatica a mettere in pratica  gli schemi del coach Franco Olivetto e spesso il quarterback Matteo Scozzi non ha nemmeno il tempo di lanciare o smistare il pallone perché si trova gli uomini della difesa bolognese addosso. Qualche assenza tra i trentini rende il roster (formazione) molto ridotto e con pochi cambi determinanti e quindi per Olivetto la soluzione è quella di strigliare i suoi ragazzi nell’intervallo e la cosa ha funzionato perché nella seconda parte della gara i Thunders hanno convinto e giocato bene, anche se i Doves sono riusciti ad agguantare il pareggio in extremis. Nel regolamento del CIF9 però non esiste il pareggio e  i trentini hanno dovuto vincere segnando ai supplementari.

Di Andrea ‘Tuono’ Tononi su ricezione il primo touchdown e di Tommaso ‘Giro’ Girelli gli altri.

Difesa come al solito compatta e granitica, anche se il gioco dei felsinei ha creato qualche complicazioni sulle coperture e il bravissimo quarterback avversario ha dimostrato anche una grande abilità e mobilità di gioco che gli ha permesso di conquistare personalmente del terreno con delle corse quando i ricevitori erano coperti dal backfield trentino. Ottima prestazione di Denis Rizzardi che ha ritornato per quasi 60 yard un intercetto.

Sia i Doves che i Thunders sono molto migliorati e cresciuti rispetto alle poco convincenti partite precedenti e questo fa ben sperare per il girone di ritorno e il passaggio ai playoff è ancora possibile ad entrambe le squadre.

Franco Olivetto e Fabrizio Mariotti dovranno lavorare ancora sui blocchi in linea e sugli special teams, altro punto dolente dei Thunders, che a Bologna hanno commesso gravi errori sia sui field goal, le trasformazioni da 3 punti con calcio da fermo, che sui kickoff.

Prossimo incontro sabato 22 marzo a Trento, al campo di via Fersina, dove dalle 15 i Thunders cercheranno di vendicare la sconfitta in trasferta contro i Ravens del funambolico Manuel Masi.

Renato Bortolin

Comments

comments