LA CITTADELLA DEL RUGBY DI PARMA PRONTA PER UNA GRANDE DOMENICA OVALE

0
46

La giornata di domenica 1 Marzo vedrà il rugby assolutamente protagonista con diverse iniziative che si terranno alla Cittadella del Rugby di Parma. Il piatto forte sarà assolutamente la nona gara interna di Guinness Pro12 Rugby per le Zebre Rugby che ospiteranno la franchigia gallese dei Newport Dragons allo Stadio Lanfranchi di Parma alle ore 18. Già dalle ore 14 cominceranno però le sfide ovali con il torneo minirugby “Io Ci Sono” riservato alle società facenti parte della franchigia bianconera. 400 giovani rugbysti tesserati con 8 club del Nord-Ovest coloreranno i campi sintetici del complesso comunale in gestione alla Federazione Italiana Rugby contendendosi questa prima edizione del torneo che vedrà le premiazioni sul campo dello Stadio Lanfranchi nell’intervallo della sfida di Pro12 che opporrà Mauro Bergamasco e compagni ai gallesi Dragons. Il grande pomeriggio di rugby alla Cittadella del Rugby di Parma proseguirà alle ore 16 con la sfida del RBS 6 Nations tra Irlanda ed Inghilterra da gustare sui maxischermi della tensostruttura Terzo Tempo CONAD con ingresso libero e servizio ristoro. Lo stesso Terzo Tempo CONAD aprirà anche nella giornata di sabato alle ore 15 per l’attesa sfida di Murrayfield delle 15.30 tra Scozia e Italia con a seguire Francia vs Galles.

Domenica alle 18 lo Stadio Lanfranchi ospiterà il quinto turno del girone di ritorno col XV del Nord-Ovest che se la vedrà contro la formazione di coach Jones capace di vincere l’ultima gara in trasferta del 15 Febbraio alla Rds Arena di Dublino contro i campioni in carica del Leinster reduci da ben 20 vittorie interne consecutive.

Dopo 15 turni Lee Byrne e compagni occupano il nono posto con 22 punti frutto di quattro vittorie, una di esse arrivate a Dicembre nella sfida di andata al Rodney Parade di Newport contro le Zebre superate 25-11. I Dragons sono lontani 13 punti dalla settima piazza degli Scarlets, ultima posizione utile per aggiudicarsi la partecipazione diretta alla prossima EPCR Champions Cup. Nell’ultima gara é arrivata una sconfitta interna 30-25 contro il Connacht che non ha permesso ai Dragons di superare in classifica i Blues; gara viziata dal cartellino rosso sventolato al capitano gallese di giornata Landman dopo solo 15 minuti di gioco.

Le migliori soddisfazioni stagionali per i gallesi sono arrivate dalla coppa europea EPCR Challenge Cup che ha visto la franchigia di Newport vincere la Pool 3 davanti a formazioni blasonate quali Newcastle Falcons e Stade Francais aggiudicandosi il quarto di finale davanti al pubblico amico del 4 Aprile prossimo nel più classico dei derby contro i cugini Cardiff Blues.

La sfida sarà orfana di diversi campioni convocati con le rispettive nazionali per gli impegni del Sei Nazioni 2015: saranno dieci i bianconeri convocati da Brunel per la sfida di sabato 28 Febbraio alla Scozia stadio di Murrayfield -con l’esordiente assoluto bianconero Visentin- mentre il solo numero 8 Faletau é incluso nella lista dei 23 gallesi che affrontano la Francia allo Stade de France di Parigi sempre sabato dopo la gara di Edimburgo. Altri due azzurri non sono disponibili per infortunio: Marco Bortolami e Leonardo Sarto, mentre il flanker Mauro Bergamasco é tornato al club e sarà disponibile per la sfida ai Dragons che rischiano di dover fare a meno dell’estremo Tovey e della seconda linea Coombs alle prese con due infortuni. Probabile assente anche l’altra seconda linea Landman che verrà ascoltato domani dalla commissione disciplinare del Guinness Pro12 dopo l’espulsione per la gomitata a Carty di domenica scorsa.

Le Zebre sono alla ricerca del primo successo contro la franchigia dell’est del Galles mai battuta prima. Nei 2 precedenti all’allora Stadio XXV Aprile di Parma Zebre e Dragons misero in scena due gare molto combattute ed equilibrate decise solo negli attimi finali. Nel febbraio 2013 Buso centrò il palo dalla piazzola permettendo agli ospiti di vincere 14-13 mentre 12 mesi fa il 100% dalla piazzola di Orquera da 17 punti non bastò ai bianconeri per vincere: la meta di Groves trasformata da Tovey a due minuti dal termine fissò il 25-25 finale.

La gara sarà diretta da Gary Conway alla nona direzione nel torneo, la quinta con le Zebre dirette anche nella sfida d’andata pre-natalizia di Newport.

Comments

comments