MUNSTER TROVA IL BONUS AL XXV APRILE SUPERANDO 31-7 LE ZEBRE RUGBY

0
13

Il XV del Nord-Ovest ha ritrovato il pubblico delllo Stadio XXV Aprile contro la formazione irlandese del Munster che è riuscita a superare Bortolami e compagni nel Guinness PRO12 in un antipasto della sfida del prossimo Sei Nazioni tra Italia ed Irlanda prevista il 7 Febbraio a Roma. Rimane tabù per le Zebre la “red army” che ritrova la vittoria in trasferta dopo due sconfitte lontano dal Thomond Park rilanciando le proprie ambizioni in chiave playoff del campionato celtico con un primo tempo perfetto. Munster controlla la prima carica delle Zebre e comincia a proporre il proprio buon gioco alla mano con profondità e velocità. Il pack italiano difende bene la maul irlandese ma subisce il vantaggio ospite col piazzato di Keatley e, dopo una buona azione finalizzata da Venditti, va sotto il break per la meta dell’estremo Jones al 15°. Preme la squadra di Foley con determinazione mentre la difesa bianconera cade ancora nell’indisciplina sui punti d’incontro ma riesce a rubare la rimessa seguente. Le Zebre non sfruttano un attacco col tenuto fischiato a De Marchi mentre l’attacco irlandese è nuovamente nei 22 bianconeri al 27° a segnare la meta col numero 8 Stander che sfrutta l’ingaggio anticipato del pack italiano sui propri 10 metri. Colpiscono ancora gli ospiti al 33° con la meta di Murray dopo una touche in attacco mentre il finale di tempo vede il XV del Nord-Ovest reagire con piglio portandosi nei 22 ospiti andando vicino alla meta: prima con Bortolami al largo poi con Van Schalkwyk che non controlla in superiorità sull’out opposto. Gli azzurri Palazzani ed Orquera provano a dare la carica alle Zebre ad inizio ripresa con una lunghissima e bella azione alla mano che però si chiude con la beffa della meta del bonus ospite del veloce nazionale Zebo sul contrattacco. Avanti bianconeri sugli scudi nella ripresa in mischia chiusa a riportare la squadra di Cavinato in attacco per due volte ma senza impensierire Munster con la propria touche. Al terzo analogo tentativo il TMO concede la meta a Fabiani. All’ora di gioco Munster ritrova pericolosità offensiva entrando nei 22 ma scontrandosi contro la buona difesa bianconera che concede solo un fuorigioco difendendo poi bene la maul ospite. Leonardo Sarto intercetta un passaggio irlandese al largo e viene fermato in fuorigioco: Fabiani può così lanciare la rimessa ma l’ovale è perso sul placcaggio. E’ Mirco Bergamasco ad accendere il pubblico di Parma al 77° con un ottimo break sulla metà campo ma sfuma l’azione con Munster a chiudere in attacco ma senza mettere altri punti al tabellino. Archiviata questa terza parte di Guinness PRO12, le Zebre ora si ritufferanno nella coppa europea EPCR Challenge Cup che vedrà i bianconeri ospitare i francesi del CA Brive –già sconfitti all’andata in Francia- sabato prossimo a Parma.

Le Zebre si ritroveranno lunedì 12 Gennaio alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la sfida valida per il quinto  turno della coppa europea EPCR Challenge Cup: sabato 17 Gennaio 2015 alle ore 16 il XV del Nord-Ovest ospiterà i francesi del CA Brive.

 

Comments

comments