Napoli: ecco Ancelotti!

0
944

Napoli: ufficiale la firma di Carlo Ancelotti per la panchina, il tecnico ha firmato un triennale da tra i 5 ed i 6 milioni di euro a stagione. De Laurentiis saluta Sarri con un tweet.

Sembrava un’operazione impossibile, sia economicamente, sia perché Sarri a Napoli aveva fatto benissimo ed era amatissimo. Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni, nella giornata di ieri è arrivato il comunicato che legherà Ancelotti al Napoli per le prossime tre stagioni.

Un grosso colpo messo a segno dal presidente del Napoli perché non solo Ancelotti è uno dei tecnici più vinceti e stimati del panorama mondiale, ma è anche un allenatore che sa trasmettere sicurezza, mentalità e dedizione del lavoro alle squadre che allena. Sicuramente convincerlo a scegliere Napoli non deve essere stato semplice per De Laurentiis, che avrà rassicurato il tecnico, con un progetto tecnico che vede la permanenza dei giocatori migliori, ed il sacrificio di elementi ritenuti non congeniali al progetto.

Uniti per un sogno: l’ingaggio di Ancelotti è anche un modo per essere realmamete candidati alla conquista del prossimo scudetto, trofeo che a Napoli manca dal 1990, targato Maradona. Quest’anno, nonostante i 91 punti fatti, che in più di una occasione in Italia sono valsi lo scudetto, il Napoli ha ottenuto solamente  un secondo posto  alle spalle della Juventus. Un duello quello con i bianconeri che ora si prospetta più che mai agguerrito, visto che il neo tecnico degli azzurri è stato un ex, e mai amato, allenatore della vecchia signora. E da sempre ha un rapporto burrascoso con i tifosi juventini.

Prepariamoci dunque ad un’altra super stagione e ad un altro testa a testa tra le due protagoniste della passata stagione, pronte a darsi battaglia sia sul campo sia sul mercato, con il Napoli che cerca i giocatori giusti per vincere in italia e la Juve che forse – dopo sette anni da dominatrice incontrasta – proverà a contentarsi sulla Champions.

Non ci resta che aspettare, ma nonostante il campionato sì sia appena finito, il prossimo si prospetta già bollente.

Adorno Daniele