Red Bull Paper Wings: grande successo della tappa delle qualificazioni a Trento

Si è conclusa con grande successo, a Trento, la quarta ed ultima tappa di qualificazione nazionale della Red Bull Paper Wings, la più grande gara di aeroplani di carta al mondo.

La scorsa sera, infatti, all’Università di Trento presso il palazzetto Sanbàpolis – davanti allo Studentato San Bartolomeo – si è concluso l’ultimo atto della fase nazionale della competizione che ha visto centinaia di ragazzi mettere alla prova le proprie abilità e sfidarsi a suon di lanci di aeroplanini di carta sotto gli occhi di un ospite d’eccezione: Luca Bertossio.

Il campione di acrobazia aerea in aliante del Team Red Bull infatti, in qualità di tutor per l’occasione, ha incontrato i partecipanti e li ha stupiti con consigli sull’aerodinamica e sul volo in generale.

I contendenti dovevano realizzare un aereo con un foglio di carta A4 e farlo volare il più lontano possibile, il più a lungo, o fargli fare delle acrobazie. Infatti, la sfida comprendeva 3 specialità: Longest DistanceLongest Airtime e Aerobatics.

La gara di Trento ha decretato i punteggi migliori in assoluto delle 4 tappe italiane: nella categoria Longest Distance Mattia Pavan ha vinto con una distanza di 22,93 m mentre nella categoria Airtime Tommaso Lazzarotto con il tempo di volo di 6”84.

Per il vincitore della categoria Aerobatics bisognerà attendere la fine del mese. Questa specialità infatti ha una vita propria online ed è ancora possibile iscriversi: per partecipare a tale gara, infatti, occorre caricare e inviare un video non editato su Instagram, della durata massima di 60 secondi, contenente la performance artistica di volo acrobatico. I video vengono caricati sul sito dagli organizzatori e verranno giudicati in parte dagli utenti sul sito web e in parte da una giuria dedicata.

Il periodo di application chiuderà definitivamente il 22 aprile mentre dal 23 al 26 si passerà alla votazione vera e propria da parte della Community: 1/3 dei video più votati entreranno nella fase finale nazionale, dove, in base alla creatività e al contenuto artistico, il Professor Lorenzo Trainelli e l’atleta Dario Costa decreteranno il campione italiano.

Tutti i vincitori nazionali di ogni categoria voleranno il 17-18 maggio a Salisburgo, in Austria,  per la finale mondiale, presso l’iconico Hangar-7, dove si contenderanno il titolo di campione del mondo e la possibilità di vincere una special experience: nella finale mondiale, infatti, viene messa in palio un’esperienza di volo in una delle flotte di Flying Bulls e la partecipazione alla  tappa europea di Budapest della Red Bull Air Race.

Infine, da quest’anno, per i provetti “piloti”, è possibile scaricare l’app AR di Red Bull Paper Wings per migliorare le proprie performance con gli aerei di carta, testando comodamente da casa l’aerodinamica e il volo in un ambiente virtuale.