SERIE C. SIRENA RUGBY PERGINE SCONFITTA DI MISURA

0
22

Nella prima gara di ritorno della Poule A del 1° Girone, L’Oltrefersina Sirena Pergine 3 esce sconfitta di misura, per 8 a 12, dal match casalingo che la vedeva opposta al 4 Lagaria Rovereto. Pur marcando l’unica meta della gara, i rossoverdi di casa vengono 5 ugualmente castigati dagli avversari abili a capitalizzare punti realizzando quattro calci 6 piazzati che fruttano la meritata vittoria. Si registra una prestazione negativa di tutta la 7 squadra di casa, con numerosi errori di tecnica individuale (passaggi e palle perse) ed 8 un insufficiente disciplina tattica, soprattutto nei punti d’incontro dove i perginesi hanno 9 concesso frequenti falli (fuorigioco e ingressi laterali in ruck) da cui sono scaturiti 10 numerosi calci di punizione a beneficio degli ospiti avversari. C’è da dire che, 11 nonostante ciò, la gara è stata in equilibrio per tutta la sua durata e che il Lagaria, di 12 fatto, non ha mai avuto una limpida occasione da meta, merito anche della solida difesa 13 rossoverde che, durante le prime cinque gare del campionato, ha subito solo due mete. 14 Durante il primo tempo, le squadre si sono equivalse con i roveretani che hanno avuto 15 una prevalenza nei primi venti minuti e i perginesi nella seconda parte di tempo. Anche il 16 punteggio al termine della prima frazione di gioco, 3 a 3, è lo specchio di quanto 17 accaduto in campo. Nel secondo, la gara si mantiene sugli stessi binari con le squadre a 18 contendersi il territorio in cerca dello spunto per la marcatura pesante. E così, al decimo 19 minuto i rossoverdi di casa rompono l’equilibrio realizzando con Taffelli la meta, non 20 trasformata, che li porta in vantaggio per 8 a 3. Per i tifosi del Sirena, la meta, appare il 21 preludio per la vittoria finale che, con un minimo di oculata “gestione” tattica e con 22 disciplina e accuratezza tecnica, poteva essere raggiunta con relativa tranquillità. Invece 23 i “Sirenotti” hanno continuato a lasciarsi andare ad una serie di falli ed errori personali 24 davvero inspiegabili soprattutto in quei giocatori con più esperienza. E così, sfruttando 25 questi falli e i conseguenti calci di punizione, il Lagaria prima accorcia le distanze 26 portandosi sul 8 a 6, e poi, con altri due calci sorpassa l’Oltrefersina fissando il 27 punteggio finale sul 8 a 12 rendendo vani gli ultimi disperati attacchi finali della squadra 28 di casa. 29
Si può dire che al termine ha vinto la squadra che ha commesso meno errori e, 30 soprattutto, che ha concesso meno falli agli avversari ed è stata più brava a 31 capitalizzare, al piede, le occasioni di realizzazione. Per i perginesi, che forse 32 pensavano di bissare facilmente la vittoria ottenuta a Rovereto, una giornata da 33 dimenticare e da riscattare già domenica prossima 7 dicembre quando ospiti a Pergine 34 saranno i bolzanini del Sudtirolo Rugby. 35

Tabellino: 2
OLTREFERSINA SIRENA RUGBY 8 – LAGARIA ROVERETO 12 3
Marcature: PRIMO TEMPO: 10 min. C.P. Lagaria, 39 min. C.P. Oltrefersina (n°12 Taffelli) SECONDO 4 TEMPO: 10 min. META Oltrefersina (n°12 Taffelli) non trasformata, 20 min. C.P. Lagaria, 30 min. C.P. 5 Lagaria, 35 min. C.P. Lagaria. 6

Formazione: OLTREFERSINA SIRENA RUGBY Pergine Valsugana (TN). 8
15 Fontana Mario, 14 Lorenzi (41 min. n°21 Ghirotti), 13 Lai (25 min. s.t. n°19 Ferrante), 12 Taffelli 9 (V.Cap.) (35 min. s.t. n°20 Iori), 11 Forin G., 10 Campregher (35 min. s.t. n°22 Menapace) , 9 Sembenotti, 10 8 Rizzi (Cap.), 7 Ceccato, 6 Ferrari, 5 Dossi, 4 Svaldi M.(41 min. n°18 Chini), 3 Stefani, 2 Dalle Fratte, 1 11 Mancosu (60 min. n°16 Cagol). N.E. n°17 Pedò. Allenatore: De Marco – V. All. Calculli

Comments

comments