Serie D: il Cartigliano sconfigge il Trento per 2 a 1

Inizia con una sconfitta il percorso del Trento in serie D. Il Cartigliano vince per 2 a 1, vanificando così la marcatura iniziale messa a segno da Baronio. Tra sette giorni la prima trasferta dell’anno sul campo del Sandonà.

 

Live match.

 

Mister Rastelli si affida al “3-5-2”: davanti a Barosi il terzetto di difensori è formato da Kostadinovic, Sorbo e Badjan, con Romagna e Baronio a presidiare le corsie esterne. Selvatico agisce da playmaker con Furlan e Dragoni interni, mentre il tandem offensivo è formato da Bardelloni e Bertoldi. Tra la file ospiti l’ex di turno è il centrocampista Kelvin Appiah, nelle ultime tre stagioni al Trento.

L’inizio di match dei gialloblù è tambureggiante: al 6′ assist in acrobazia di Bardelloni per Bertoldi, che calcia al volo da centroarea, ma la risposta del portiere vicentino è prodigiosa con Farina che riesce a deviare la sfera sulla traversa. Passa un minuto e la squadra di Rastelli sfiora nuovamente il punto del vantaggio: conclusione dal limite dell’area di Bardelloni e Farina riesce a deviare oltre il fondo.

Il gol degli aquilotti è nell’aria e arriva al 13′: Bertoldi lavora il pallone al limite ai sedici metri e serve Baronio, che si aggiusta splendidamente la sfera e poi lascia partire una gran conclusione mancina che s’insacca all’incrocio dei pali.

Il Cartigliano si affida ai lanci lunghi e alle palle inattive. Al 21, a sorpresa, i veneti trovano il pari: piazzato dalla trequarti di destra e stacco da centroarea di Bragagnolo che schiaccia in rete. Passano cinque minuti e il Trento resta in dieci per l’espulsione comminata a Sorbo che, a detta dell’incerto direttore di gara, in un corpo a corpo con Visinoni rifila un colpo al volto dell’avversario.

Mister Rastelli cambia sistema di gioco, passando al “4-3-2” e, nonostante l’inferiorità numerica, sono i gialloblù a fare la partita: al 36′ il traversone di Bardelloni non trova compagni in area, mentre al 39′ il piazzato di Selvatico non inquadra lo specchio della porta.

Sortita del Cartigliano al 43′ con Di Gennaro che aggancia in area, ma poi scivola e non riesca a battere a rete. Il primo tempo si chiude con un’altra occasionissima per il Trento dopo iniziativa di

 

 

 

 

 

 

Bardelloni con traversone non trattenuto dal portiere, ma conclusione del capitano aquilotto non inquadra lo specchio della porta. Nella ripresa, nonostante l’uomo in meno, i gialloblù entrano con ottimo piglio: Bertoldi non arriva di un soffio sul ponte aereo di Kostadinovic. Al 61′ Parise atterra ingenuamente Bardelloni in area e l’arbitro assegna il rigore al Trento. Sul dischetto si presenta lo stesso Bardelloni, la cui conclusione viene però respinta da Farina. Sul ribaltamento di fronte il Cartigliano passa in vantaggio in ripartenza con Parise che si presenta a tu per tu con Barosi e lo batte.

I veneti si arrocano in difesa e al 77′ il Trento resta addirittura in nove: Zucchini allontana con le due braccia un avversario e viene espulso dall’incerto direttore di gara.

Nel finale la formazione gialloblù spinge generosamente alla ricerca del pareggio, ma il risultato non cambia più con Barosi decisivo per due volte nel recupero sulle ripartenze ospiti.

Finisce 2 a 1 per il Cartigliano: il Trento tornerà in campo tra

 

Il tabellino.

 

TRENTO – CARTIGLIANO 1-2

TRENTO (3-5-2): Barosi; Kostadinovic, Sorbo, Badjan; Romagna, Furlan (39’st Bosio), Selvatico (1’st Bertaso), Dragoni, Baronio (1’st Zucchini); Bardelloni, Bertoldi.

A disposizione: Russo, Cazzago, Carella, Trevisan, Paoli, Ferraglia.

Allenatore: Claudio Rastelli.

CARTIGLIANO(4-2-3-1): Farina; Parise, Miotti, Bragagnolo, Pellizzer; Murataj, Appiah; Michelon, Di Gennaro (36’st Nonni), Paiolo (42’st Ronzani); Visinoni (34’st Mattioli).

A disposizione: Bortignon, Faresin, Stocco, Moro, Moretto, Bizzotto.

Allenatore: Alessandro Ferronato.

ARBITRO: Fichera di Milano (Asciamprener Ranieri di Milano e Fera di Gallarate).

RETI:13’pt Baronio (T); 21’pt Bragagnolo (C); 19’st Parise (C).

NOTE: spettatori 400 circa. Campo in discrete condizioni. Ammoniti Bertaso (T), Bragagnolo (C) e Parise (C), tutti per gioco falloso. Calci d’angolo 7 a 1 per il Cartigliano. Recupero 4′ + 3′.