In Progetto Manifattura entra il colosso Ardian

0
76

L’intesa è stata siglata lo scorso 22 dicembre dal vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi e dai rappresentanti di Tre & Partners e Margherita. I gruppi industriali ristruttureranno a proprie spese una porzione al piano terra dello storico “Edificio delle Zigherane”, dove troveranno spazio entro giugno 2016 le attività aziendali delle società. Presso Progetto Manifattura verrà inoltre installata una centrale di telecontrollo dalla quale verranno gestiti in remoto gli oltre 400 megawatt localizzati in diversi impianti alimentati da fondi rinnovabili – solare, eolico ed idroelettrico – che si trovano dislocati sull’intero territorio italiano. Le società assumeranno nelle sedi di Rovereto 12 nuovi collaboratori.

Diamo inoltre il benvenuto alle startup che negli ultimi due mesi hanno incominciato la loro attività con la formula “Greenhouse” negli spazi condivisi di Progetto Manifattura:

Eco&Bio Energy Research di Marco Martinelli (tecnologia nel settore delle energie prodotte da fonte primaria rinnovabile a ciclo chiuso “cradle to cradle”)

HTC Bio Innovation di Daniele Basso (sfrutta una tecnologia di semplice implementazione, innovativa e sostenibile per trasformare substrati vegetali di scarto, quali i sottoprodotti dell’industria alimentare, in un materiale ammendante)

NDVI di Ivan Ianniello (soluzioni innovative e semplici per il monitoraggio ambientale: l’utilizzo di questi strumenti consente di monitorare e garantire le produzioni vegetali di qualsiasi settore, massimizzandone la redditività)

OrangeFiber di Adriana Santanocito ed Enrica Arena (trasformazione degli scarti industriali di arance in tessuti biologici e dalle proprietà benefiche per la pelle)

Physis di Michele Brida (sviluppo di un processo modulare per lo smaltimento di rifiuti derivanti da prodotti sanitari assorbenti)

Skiamo dei fratelli Antonelli (vincitore del premio D2T 2015, sviluppa ed implementa una app per sciatori)

Comments

comments