La nuova compagnia telefonica Iliad: cos’è e come funziona

0
6240

Arriva in Italia Iliad, la nuova compagnia telefonica francese, con prezzi da capogiro: 5,99€ al mese con 30GB, chiamate e messaggi illimitati. L’offerta shock promossa da Xavier Niel sembra una manna dal cielo per tutti coloro che vengono vessati quotidianamente dalle grandi compagnie telefoniche.

L’offerta è riservata al primo milione di utenti che sottoscriverà un contratto Iliad, giusto per iniziare con uno zoccolo duro di clienti. L’appello si è rivelato efficace, tanto che il sito Iliad aperto il 28 Maggio è stato preso d’assalto, andando addirittura in tilt. Nonostante si gioisca per le offerte cosi vantaggiose, ci si interroga se veramente sia un’occasione da prendere al volo, o bisogna comunque rimanere cauti.

Oltre al costo dell’offerta, bisogna aggiungere 9,99€ per l’attivazione della sim. La sim non pregiudica il cambiamento di numero telefonico, e può essere acquistata online. Per attenersi alla legge Pisanu in ambito antiterroristico, bisogna registrare un breve video di assenso prima di ricevere la Sim, in modo tale da essere riconosciuti. Oltre alla via online si può comprare self-service in uno dei simbox presenti sul territorio. Ad oggi i distributori sono circa una quarantina (la lista è presente sul sito Iliad), oppure ci si può recare direttamente nello store. Al momento sono solo 3: Milano Roma e Catania.

Per quanto riguarda l’estero si hanno chiamate illimitate verso i fissi di 65 paesi e verso i mobili del Nord America, mentre il traffico internet è limitato a soli 2GB al mese. Finito il traffico disponibile, la tariffa ammonta a 7,32€ a gigabyte. Chiaramente i 2 GB per l’estero non rientrano nei 30GB complessivi.

Il pagamento dell’abbonamento mensile può essere effettuato tramite carta di credito, conto corrente o tramite la classica ricarica telefonica. Per mensile si intendono 30 giorni.

Il nodo dolente riguarda la copertura del servizio. Ha acquistato parte delle vecchie antenne dismesse dopo la fusione Wind-Tre e si appresta ad installarne altre. Nei centri dove il segnale è assente dice di appoggiarsi alla rete Wind. La mappa presente sul sito mostra chiari segni di ottimismo con una copertura capillare su tutta la penisola. Strategia di mercato? Dai recenti esperimenti condotti dai tecnici si è appurato che la ricezione nelle grandi città è buona, mentre appare molto discreta in altre zone. Nella copertura 4G non si può negare un ritardo in termini di segnale rispetto a Vodafone e Tim, ma visto il prezzo dell’offerta bisogna pur scendere a compromessi.

L’amministratore delegato per l’Italia Benedetto Levi assicura che con Iliad non esistono costi aggiuntivi nascosti (hotspot, controllo credito residuo, segreteria telefonica visiva) e neppure costi per la recessione del contratto. Inoltre, assicura che i prezzi delle offerte non subiscono modifiche nel corso del tempo, come spesso accade nelle altre compagnie.

Quando si tratta di offerte molto vantaggiose, bisogna stare sempre accorti perché tutti sanno che nel mercato delle compagnie telefoniche, nessuna fa beneficenza. Stavolta Iliad inneggiando alla trasparenza, sembra aver messo in scacco le grandi compagnie. Secondo indiscrezioni Vodafone sta contrattaccando con un’offerta da 7€ al mese comprendenti 20GB e mille minuti, oltre al costo di attivazione di 6€. Se si vuole scendere nel low-cost, Kena propone 5€ al mese da cui si possono avere 5GB e mille minuti, ma con una navigazione in 3G anziché in 4G.

Anche se Iliad possa suscitare dubbi e perplessità, l’inserimento in maniera cosi agguerrita nel mercato può portare le altre compagnie a rivedere i prezzi delle offerte, come pare stia già facendo Vodafone. È un gran vantaggio, forse l’unico, che riguarda noi utenti.