PAOLO NESPOLI SABATO 11 OTTOBRE ALLE 20:45 AL MUSE

0
47

Sarà un Trentino che si proietta verso le stelle, quello dei prossimi mesi, e non solo per il primo viaggio spaziale dell’astronauta Samantha Cristoforetti, che a novembre partirà a bordo della stazione spaziale internazionale dove per circa sei mesi si occuperà della realizzazione di alcuni esperimenti.

Nei prossimi giorni, infatti, sono numerosi gli appuntamenti a tema astronomico che animeranno la nostra città a cominciare, sabato 11 ottobre alle 20.45, da Aspettando “Oltre il limite” incontro con Paolo Nespoli, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), nel 2007 e nel 2011 a sua volta a bordo della stazione spaziale internazionale. Al MUSE, in una conferenza aperta al pubblico e con ingresso gratuito, Nespoli racconterà emozioni e retroscena delle sue esperienza nello spazio, le sfide quotidiane di una vita al limite tra terra e cielo.

 

Noi umani – racconta Nespoli – siamo programmati per conoscere; per non accontentarci di quello che sappiamo; per mettere alla prova, con spirito positivo, e vedere se ce la caviamo. Questo spirito, questo modo di comportarci, è stato quello che ci ha differenziato drasticamente dagli altri animali su questo pianeta; è quello che ci ha portato oggi ad essere quello che siamo. Credo sia corretto continuare a spingere i nostri limiti, andare dove non si può andare. Quello che si scopre spesso non è chiaro, ma non è questo ad essere importante. Forse servirà o forse no, ma è il motore che ci porta ad essere come siamo.

E proprio al tema del limite e del suo superamento sarà dedicata la prossima mostra del MUSE, la prima grande esposizione ideata e prodotta dal museo che Paolo Nespoli presenterà brevemente all’inizio del suo intervento. A partire dall’8 novembre l’esposizione Oltre il limite. Viaggio ai confini della conoscenza, porterà tutti i visitatori alla scoperta dei temi dello spazio e del tempo, della gravità, di materia ed energia, all’esplorazione dell’Universo (in)visibile e fino alle sue origini.

PAOLO NESPOLI

Dal 23 ottobre al 7 novembre 2007, Paolo Nespoli ha volato come specialista di missione a bordo dello Space Shuttle Discovery verso la Stazione Spaziale Internazionale. Durante questa missione è stato consegnato ed installato il Nodo 2, un importante elemento strutturale essenziale per l’ampliamento della ISS, che ha incluso anche l’aggiunta del laboratorio europeo Columbus.

Un altro importante momento è stata la rilocazione di uno dei pannelli solari che forniscono energia alla Stazione, per la quale  Nespoli ha avuto un ruolo chiave come astronauta di attività extraveicolare (EVA) durante le uscite nello spazio, inclusa quella relativa all’installazione del Nodo 2.

Durante la sua missione, chiamata “Esperia”, Paolo Nespoli ha portato a termine una serie di esperimenti nel campo della biologia e della fisiologia umana ed ha, inoltre, preso parte ad attività di carattere educativo.

Nel novembre 2008, Paolo Nespoli è stato assegnato al suo secondo volo nello spazio. Dopo aver passato 159 giorni nello spazio, è rientrato a Terra il 24 maggio 2011.

Comments

comments