“Alberi di Natale dai boschi distrutti del nord-est”: la nuova iniziativa della Coldiretti

Per la prima volta diventano alberi di Natale gli abeti abbattuti dalla straordinaria ondata di maltempo che ha devastato i boschi del nord-est, per aiutare la ripresa dei territori feriti e regalare una seconda vita alle piante colpite lo scorso 29 Ottobre.

L’iniziativa è della Coldiretti che insieme a Federforeste e Pefc si è impegnata nella rimozione degli abeti caduti e nella loro valorizzazione in occasione del Natale.

L’appuntamento è per Sabato 8 dicembre 2018, ore 9,30 giorno dell’Immacolata, dedicato tradizionalmente dagli italiani all’acquisto e alla preparazione dell’albero di Natale, dal mercato di Campagna Amica in via San Teodoro 74 a Roma a quello di Milano in via Friuli 10/A fino a Vicenza in via Cordenons 4 dove arriveranno le piante cadute sull’Altipiano di Asiago.

Si tratta di una iniziativa per dare la possibilità di aiutare concretamente i territori devastati ma anche per far conoscere l’importanza di scegliere per Natale l’albero vero Made in Italy che concilia il rispetto della tradizione con quello dell’ambiente, a differenza di quelli di plastica che nascono dal petrolio e inquinano l’ambiente. Sarà presente infatti il tutor dell’albero di Natale con il vademecum per sceglierlo, posizionarlo e riciclarlo dopo le feste.

Studio Coldiretti/Ixe’ sull’albero di Natale degli italiani e agrichef al lavoro per realizzare gli addobbi al naturale.