Alto Adige, aumentano i piani di sviluppo turistico

0
265

La Giunta provinciale ha approvato ieri (4 giugno) l’assegnazione di 400 posti letto e 110 piazzole da campeggio aggiuntivi complessivi nei Comuni di Caldaro, Nova Ponente e Lana nell’ambito delle rispettive modifiche ai programmi di sviluppo turistico.

Secondo il database turistico provinciale, nel 2017 in Alto Adige erano disponibili complessivamente 222.703 posti letto di cui 151.751 alberghieri e 70.952 non alberghieri suddivisi fra campeggi, alloggi privati, agriturismi e altri esercizi.

Per ottenere un ampliamento del numero dei posti letto, i Comuni all’interno dei quali si trovano aree classificate come “turisticamente sviluppate” o “turisticamente molto sviluppate” – 68 municipi altoatesini su 116 – hanno dovuto redigere un programma di sviluppo turistico.

Le richieste sono state valutate da una commissione tecnica che fornisce un parere alla giunta sull’opportunità di accogliere o respingere le richieste, sulla base di argomentazioni legate alla mobilità, all’urbanistica, alle infrastrutture e alla frequentazione dei territori. In questo modo si è cercato di garantire che l’evoluzione dell’offerta ricettiva avvenisse in modo equilibrato e sostenibile su tutto il territorio.

Nell’ambito del proprio Programma il Comune di Caldaro aveva chiesto nel 2009 di poter aumentare l’offerta ricettiva di 600 posti letto. Dal 1985 a oggi la frequentazione della località sulla strada del vino è rimasta stabile: se allora i posti letto erano in tutto 4.644, nel 2017 se ne contavano 4.293. Dopo aver ottenuto parere positivo per 400 posti letto nel 2011, Caldaro ha registrato un incremento della frequentazione che ha ora portato a chiedere e a ottenere dalla giunta provinciale l’assegnazione degli ulteriori 200 posti letto inizialmente non autorizzati.

Il Comune di Nova Ponente aveva invece presentato il proprio programma nel 2009 chiedendo l’assegnazione di 1.100 posti letto, dei quali ne erano stati approvati 800. Complessivamente sul territorio comunale si contano 2.368 posti letto. La modifica al programma deriva ora dalla valutazione che l’incremento turistico registra in questa zona soprattutto per Obereggen, che ha esaurito i posti letto assegnabili.

Per non intaccare il contingente di Nova Ponente, Monte S. Pietro ed Ega, il Comune ha modificato il proprio programma inserendo la richiesta per ulteriori 300 posti letto.

Oggi la giunta provinciale ha approvato l’assegnazione di 200 posti letto aggiuntivi. Accolta anche la richiesta del Comune di Lana, che ha modificato il Programma chiedendo l’assegnazione di 110 piazzole aggiuntive per i camping.

Dei 68 municipi interessati, 53 hanno presentato negli ultimi anni un programma di sviluppo turistico per un’autorizzazione totale della giunta di 26.465 posti letto e 2.635 piazzole di camping. Di questi letti autorizzati, appena un quarto è stato assegnato dai Comuni ai richiedenti e appena un decimo risultano essere stati già realizzati.