Immigrati: “Basta finti profughi”, CasaPound Trentino Alto Adige contro arrivi a San Lorenzo Dorsino

0
1630
CasaPound
Trento, 10 aprile – “Basta finti profughi”. E’ quanto si legge sullo striscione a firma CasaPound Italia affisso a San Lorenzo Dorsino per protestare contro il previsto arrivo di immigrati nel paese del Trentino.
“Siamo stati informati di questo imminente arrivo e siamo subito intervenuti a sostegno dei cittadini che ci hanno contattatiafferma Andrea Bonazza, responsabile di CasaPound Trentino Alto Adige in notaNella serata di mercoledì si dovrebbe tenere un incontro con la cittadinanza nel quale le istituzioni locali tenteranno probabilmente di giustificare la loro decisione. Una giustificazione che arriverà però a cose fatte, visto che cittadini di San lorenzo Dorsino non sono mai stati interpellati finora in merito, nonostante questa decisione influirà pesantemente sulla loro quotidianità, in primis sul fronte della sicurezza”
 
“Nella notte si è inoltre verificato un atto intimidatorio al B&B che dovrebbe ospitare i profughi – prosegue la nota – un gesto dal quale prendiamo le distanze e condanniamo ma che certamente è una chiara manifestazione di un disagio nei confronti di questa imposizione delle istitutizioni. Abbiamo inoltre manifestato la nostra vicinanza alla popolazione con una richiesta protocollata nella quale chiediamo di accertare che lo stabile abbia l’agibilità ed il cambio di destinazione d’uso richiesti per l’accoglienza”.
“Come sempre – conclude Bonazza -, CasaPound si schiera al fianco della popolazione e contro l’arroganza delle istituzioni che impongono una convivenza non voluta nella sola ottica di ingrassare il mercato dell’accoglienza”.