Bimbi in auto e salva bebè. De Bertoldi (Fdi): “pdl non più procrastinabile”

0
411

Roma, 23 mag. “I casi di bambini dimenticati in auto, purtroppo, sono diversi: dal 2011 uno ogni anno e l’ultimo risale a pochi giorni fa. Drammi come questi non possono più verificarsi. Noi di Fratelli d’Italia abbiamo depositato contestualmente al Senato e alla Camera, un apposito disegno di legge chiedendo l’inserimento nei seggiolini di un dispositivo che, attraverso un segnale luminoso o sonoro, segnali al conducente la presenza di bambini all’interno del veicolo”. Lo dichiara in una nota il Senatore di Fratelli d’Italia, Andrea De Bertoldi, che proprio con Fratelli d’Italia sta lavorando per l’attuazione di un disegno di legge dedito alla salvaguardia dei bebè.

“La nostra presidente Giorgia Meloni – aggiunge de Bertoldi – già nella precedente legislatura si era battuta affinché il codice della strada venisse modificato e ora facciamo appello a tutti i gruppi parlamentari per fare in modo che questa legge venga approvata il prima possibile”.

Una presa di posizione importante, soprattutto al netto dei fatti di cronaca che recentemente hanno interessato l’opinione pubblica tutta a riguardo. L’ultima pochi giorni fa, quando un bambino è morto perché dimenticato in auto dai genitori. “Una vera e propria tragedia”, secondo quanto dichiarato anche dal Senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone, al quale non si può restare indifferenti. Per tale motivo, occorre che le istituzioni prendano atto di tale problema cercando di porvi finalmente rimedio.