Di Battista: “I radical chic e gli pseudo-intellettuali si scandalizzano per l’elezione di Fico”

0
261

“Per le frattaglie radical chic o per gli pseudo-intellettuali che guardano il mondo da qualche super-attico tutto questo è scandaloso”, sono queste le parole usate da Di Battista per attaccare tutti coloro che hanno criticato il nuovo Presidente della Camera Roberto Fico. Il neo giornalista del Fatto Quotidiano non usa a riguardo mezze misure, anzi utilizza un linguaggio che sembra strizzare l’occhiolino alla Lega di Salvini. Infatti non capisce il senso di queste critiche nei confronti di una persona che ha lavorato in un call center, anzi, a suo avviso, l’elezione di Fico alla Camera rappresenta un punto di svolta per un Paese che da Democrazia decide di dare fiducia a chi ha lavorato e si è sacrificato.

Di Battista spiega poi che il suo viaggio per l’America è per lui un sogno. “Vado a fare quel che ho sempre sognato di fare: scrivere e viaggiare con la mia famiglia. Il 1 giugno partiremo direzione San Francisco, io, Sahra, e Andrea, zaino e passeggino in spalla. Da giugno a dicembre pubblicherò alcune cose con Il Fatto Quotidiano e con la web TV Loft. Scriverò, studierò, girerò reportage video insieme a Sahra e per sei mesi avremo qualche compagno di viaggio: il Pacifico, la polvere d’America e l’assoluta libertà”.

Un viaggio che giunge al termine di un percorso di rivoluzione culturale che ha permesso ad un cittadino normale, meravigliosamente normale, come Roberto, di diventare la terza carica dello Stato. I radical chic, per ora, restano a riflettere sui loro attici.