Il Real Madrid non ha più spazio per i suoi trofei

0
850

Un curioso aneddoto quello che è successo nelle ultime ore in casa Real Madrid, a pochi giorni di distanza dalla conquista della 13ª Champions.
Un problema, di sovrabbondanza, che tutte le squadre vorrebbero avere : nella bacheca adibita all’esposizione delle Champions League, nel museo del Real infatti non c’era fisicamente lo spazio per esporre l’ultimo trofeo conquistato. I lavori per aggiungere lo slot-Champions infatti si sono resi più lunghi del previsto, lasciando dunque momentaneamente in una teca a se, la coppa alzata a Kiev dalla squadra di Florentino Perez.

Una squadra Galattica
La Champions è vero e proprio giardino di casa per la squadra più titolata al mondo, Real che infrange tutti i record immaginabili di questa competizione. Come non bastassero le cinque coppe campioni consecutive dal 1955 al 1960, le tre vinte dal 1998 al 2002 a questa lista si aggiungono le quattro ottenute nelle ultime cinque stagioni vinte dal 2013 al 2018 con unica eccezione quella del 2015 dove furono eliminati in semifinale dalla Juventus. Un epopea di successi, quella Madridista che sembra però ( forse ) destinata a finire almeno nel futuro imminente, visto la rivoluzione che potrebbe coinvolgere molte pedine fondamenti dei campioni d’Europa in carica, da Zidane a Ronaldo a Modric, in molti potrebbero cercare nuovi stimoli.

Casi analoghi in Europa
Il Real Madrid però non è l’unica squadra “costretta” ad ingrandire costantemente la propria bacheca in relazione ai tanti successi ottenuti. In Francia infatti il PSG dal 2010 ad oggi ha collezionato la bellezza di 19 trofei, con una media superiore alle due coppe stagionali, adesso la squadra della capitale parigina punterà ad ottenere anche un successo internazionale con i probabili acquisti di Buffon, e le voci sempre più insistenti su Ronaldo, dove per lui sarebbe pronto un contratto ai limiti del surreale da quasi 45 milioni stagionali. Non da meno è il filotto di successi che il Bayern Monaco, nello stesso periodo di tempo analizzato in precedenza ha instaurato in Germania con ben 17 trofei, tra i quali una Champions League una Super Coppa Uefa e un Mondiale per club. Un altro record senza precedenti è quello che ha recentemente ottenuto la Juventus con ben sette scudetti e quattro coppe italia consecutive ai quali si aggiungono anche tre super coppe Italiane, anche se per la Juventus l’arco temporale dei successi è più breve, dal 2012 ad oggi.

Quattro Club dunque, che devono costantemente ampliare la propria bacheca per riuscire a contenere la miriade di successi ottenuti negli ultimi anni, un “problema” risolvibile con pochi giorni di lavori, e al quale molte altre società vorrebbero incombere, ma che sono costrette ad accontentarsi di quel che resta dalle regine del calcio.

Adorno Daniele