L’ex Premier incaricato Cottarelli atteso a Trento, al Festival dell’economia

Secondo Cottarelli "siamo ancora fragili, dobbiamo rendere economia più robusta"

0
559

L’economista Carlo Cottarelli, dopo che ieri ha rimesso il mandato da premier per formare un governo tecnico in favore di un governo politico targato Lega e M5S, è attesto nella giornata di oggi al Festival dell’economia a Trento.

L’economista, direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha in programma – così come riportato dall’ANSA – un intervento per presentare il suo libro ‘I sette peccati capitali dell’economia italiana’. Dopotutto secondo lo stesso economista “siamo ancora fragili, dobbiamo rendere economia più robusta”.

E in merito alle promesse del contratto di governo giallo verde Carlo Cottarelli ha poi dichiarato a ‘6 su Radio 1’:  “Sarà difficile realizzare tutte le promesse elettorali e poi dipende dal fatto che l’economia italiana possa essere colpita da shock. Noi siamo ancora fragili, dobbiamo muoverci per rendere l’economia più robusta, evitando uno shock dall’esterno”. Aggiungendo, in una intervista a Radio Capital: “Sarebbe utile se il governo Conte dichiarasse solennemente che l’Italia non intende uscire dall’euro”. Quanto all’aumento dell’Iva per coprire 50 miliardi di entrate in meno per le minori tasse: “Sarebbe un errore, in Italia vanno taglilate le spese e non abbassate le tasse”.

E sul suo futuro ha aggiunto: “tornerò – ha assicurato – a fare il direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici e continuerò a insegnare all’Università Bocconi”.