Gossip

Jeff Beck è morto per meningite all’età di 78 anni

Spesso era descritto come uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi: Jeff Beck – le cui dita e pollici erano notoriamente assicurati per 7 milioni di sterline – era conosciuto come appassionato ed innovatore. Con questa notizia il cuore si spezza. Questo è un Addio al leggendario chitarrista rock, noto e indiscutibilmente mitico, annoverabile tra i migliori riffers di sempre

Egli ha aperto la strada al jazz-rock, ha sperimentato effetti acid-fuzz e la distorsione ed ha aperto la strada a sottogeneri più pesanti come lo psycho rock e l’heavy. Nel video che abbiamo linkato vi è una performance rara in cui quattro giganti suonano in concerto insieme.

È stato otto volte vincitore del Grammy, destinatario dell’Ivor Novello per l’eccezionale contributo alla musica britannica ed è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame sia come artista solista che come membro degli Yardbirds.

Jeff Beck divenne famoso negli anni ’60 quando sostituì Eric Clapton negli Yardbirds. Lasciò un anno dopo la sua creatura, per fondare il suo gruppo The Jeff Beck Group, con Rod Stewart e Ron Wood.

Jeff Beck ha ottenuto il suo primo Grammy nel 1985 per la migliore performance strumentale rock per “Escape”. Un mito e una storia unica, che finisce qui. Ultima ma non meno nota: l’anno scorso, Beck è stato in tour con Johnny Depp, dopo che la coppia ha registrato insieme un album di cover intitolato “18”.

Beck è morto martedì dopo aver “improvvisamente contratto la meningite batterica”. “La sua famiglia chiede privacy mentre elaborano questa tremenda perdita”.

Secolo Trentino